Il primo box di questa pagina riguarda gli indici Euribor e Eurirs, che rappresentano il tasso medio di interesse con cui i principali istituti di credito regolano le reciproche operazioni di prestito e la copertura del rischio di interesse. Questi indici sono importanti perché vengono presi a riferimento anche per i prestiti ed i mutui concessi ai privati. Non solo: vengono utilizzati anche per i titoli di Stato indicizzati, come determinate serie di Buoni del Tesoro o le obbligazioni emesse dalle banche. Il secondo box è focalizzato sui tassi ufficiali di riferimento (in precedenza denominati "tassi ufficiali di sconto") della Bce e della Fed, cioè della Banca Centrale Europea e della Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti, con tabelle che riportano i valori nel corso degli anni e con grafici che ne mostrano l'andamento. Il terzo box è focalizzato sui Buoni del Tesoro degli Stati Uniti (i Treasuries Bonds) - i cui indici rappresentano un ottimo indicatore per lo stato di salute dell'economia e soprattutto delle casse pubbliche degli Usa - sui Corporate Bonds e sui tassi di interesse praticati negli Usa e nel resto del mondo.

    Indice Euribor e indice Eurirs

Euribor è l'acronimo di "Euro Interbank Offered Rate", cioè il tasso interbancario praticato nella zona Euro. Gli indici Euribor rappresentano, infatti, i tassi medi con cui 57 istituti bancari europei effettuano le operazioni interbancarie di scambio di denaro in Euro. La durata delle scadenze può variare da una settimana a 12 mesi.

Eurirs è l'acronimo di Euro Interest Rate Swap (tasso per gli swap su interessi) e rappresenta il tasso di interesse medio al quale i principali istituti di credito europei stipulano swap a copertura del rischio di interesse. Viene calcolato giornalmente ed è spesso usato come tasso base per calcolare interessi fissi, come quello per i mutui. L'Eurirs dipende dalla durata del prestito, non dal capitale: maggiore è la durata del prestito e maggiore sarà l'EurIRS.

    Tassi ufficiali: Bce (Banca Centrale Europea) e Fed (Federal Reserve degli Stati Uniti)


Tassi di Interesse forniti da Forex Pros
Lo "specchietto" a sinistra mostra gli attuali tassi di riferimento (ex "tassi di sconto") applicati dalle banche centrali dei vari Paesi, a cominciare dagli Stati Uniti, seguiti dall'Europa zona Euro. I vari Paesi sono rappresentati con le icone delle relative bandiere. In basso, si possono consultare i tassi ufficiali delle principali banche centrali mondiali: la Fed americana e la Bce europea. I tassi di riferimento sono il parametro principale nella determinazione dei tassi di interesse, a cominciare da quelli dei titoli del debito pubblico dei Paesi sovrani, con ripercussioni sui mutui ed i presti chiesti dai privati.
Qui sotto sono presenti i grafici con il tasso ufficiale di riferimento della Bce (Banca Centrale Europea) e della Fed (la Federal Reserve degli Stati Uniti) negli ultimi 12 mesi. Più in basso, a sinistra, sono visibili le tabelle con i tassi storici di riferimento negli ultimi anni.

    Buoni del Tesoro degli Stati Uniti, indice Libor, tassi d'interesse

Buoni del Tesoro degli Stati Uniti (Treasury Bonds), indici Libor nell'arco di un anno, indici dei Corporate Bonds americani, livello dei tassi di interesse sui principali mercati: sono questi i settori illustrati dalle tabelle sottostanti che variano facendo click sui pulsanti gialli.

Particolarmente importanti sono i dati storici, utili a studiare l'andamento di un titolo o di un indice. Le variazioni positive o negative sono contrassegnate dai colori verde e rosso. In fondo alle diverse tabelle sono presenti i grafici con l'andamento nel corso del tempo: ultima settimana (Week), ultimo mese (Month), ultimo anno (Year), ultimi 3-30 anni.

Per selezionare una quotazione o un indice di borsa specifico, fare click sui link elencati in tabella; un pallino rosso evidenzierà i risultati delle relative contrattazioni.

Indici pubblicati nella sottostante tabella: Buoni del Tesoro degli Stati Uniti.