COMPILAZIONE DEL BOLLETTINO POSTALE

Come effettuare i versamenti Ici



Fac-simile di bollettino di versamento   ( ricevuta di accredito )
spostati con il mouse sulle "voci" del bollettino e fai click per visualizzare la spiegazione completa

Bollettino Ici
Bollettino Ici Bollettino Ici
Bollettino Ici
Bollettino Ici
Bollettino Ici
Bollettino Ici
Bollettino Ici
Bollettino Ici
Bollettino Ici Bollettino Ici
Bollettino Ici Bollettino Ici Bollettino Ici
Bollettino Ici
Bollettino Ici Bollettino Ici
Bollettino Ici Bollettino Ici
Bollettino Ici


In evidenza
  • Per visualizzare o scaricare i bollettini di pagamento approvati dal Ministero delle Finanze con decreto del 25 marzo 2009, clicca qui: modello semplice, modello meccanizzato.
  • I due modelli sono in formato pdf e richiedono Acrobat Reader, già installato su tutti i computer più recenti.
  • Per collegarti alla pagina del Ministero delle Finanze dedicata ai bollettini di pagamento, clicca qui.
  • Se stai utilizzando Microsoft Internet Explorer e vuoi salvare sul tuo computer i due files , clicca con il pulsante destro del mouse sui soprastanti link in grassetto e seleziona "Salva oggetto con nome...".
  • Se stai utilizzando Netscape Navigator e vuoi salvare sul tuo computer i due files, clicca con il pulsante destro del mouse sui soprastanti link in grassetto e seleziona l'opzione "Salva link con nome...".
  • Se stai utilizzando Mozilla FireFox e vuoi salvare sul tuo computer i due files, clicca con il pulsante destro del mouse sui soprastanti link in grassetto e seleziona l'opzione "Salva destinazione con nome...".


Il bollettino è diviso in due parti, praticamente identiche. Nell'esempio riportiamo la parte che va al fisco.

01 - Il numero di conto corrente dell'affidatario del servizio di riscossione (ex concessionario) - per conoscere tale numero, cliccare sul pulsante "Concessionari" - oppure del Comune, in caso di riscossione diretta (per visualizzare l'elenco delle tesorerie municipali, cliccare "qui").

02 - L'importo (al netto delle detrazioni, per l' abitazione principale) va arrotondato alla unità di Euro: come indicato dalla Legge, per difetto se la frazione decimale è inferiore a 49 centesimi, per eccesso se la frazione decimale è superiore a 49 centesimi. La cifra da versare va sempre indicata con il doppio zero ( 00 ). Di regola, l'acconto va versato entro il 16 giugno, mentre il saldo entro il 16 dicembre dell'anno in corso.

03 - L'importo in lettere (indicato al netto delle detrazioni, per l' abitazione principale) deve essere scritto separando il doppio zero ( 00 ) con una barra ( / ).

04 - Indicare per esteso l'eventuale affidatario del servizio di riscossione del tributo, il comune e la dicitura ICI. Esempio: Alfa Srl - Roma - ICI.

05 - Indicare cognome e nome, codice di avviamento postale (CAP), comune di residenza, via e numero civico del contribuente; se si tratta di persona giuridica (società, enti, associazioni, ecc.), indicare la ragione sociale o la denominazione ed il relativo indirizzo.

06 - Indicare il Comune nel cui territorio è situato l'immobile (o si trovano gli immobili), senza interpunzioni o spazi in bianco in caso di nomi composti. Esempi: SANBENEDETTODELTRONTO; SANTARCANGELODIROMAGNA.

07 - Indicare il numero del codice fiscale del contribuente.

08 - Indicare il numero dei fabbricati. Questa parte deve essere compilata, limitatamente agli immobili interessati, anche in caso di ravvedimento.

09 - Indicare, senza arrotondamenti, la parte dell'importo relativa ai terreni agricoli. Questa parte deve essere compilata, limitatamente agli immobili interessati, anche in caso di ravvedimento.

10 - Indicare le ultime due cifre dell'anno al quale si riferisce il pagamento del tributo.

11 - Barrare la casella se il pagamento si riferisce alla prima rata (acconto). Se il pagamento viene effettuato in un'unica soluzione, va barrata anche la casella della seconda rata (saldo).

12 - Barrare la casella se il pagamento si riferisce alla seconda rata (saldo).

13 - Indicare, senza arrotondamenti, la parte dell'importo relativa alle aree fabbricabili. Questa parte deve essere compilata, limitatamente agli immobili interessati, anche in caso di ravvedimento.

14 - Indicare l'importo della detrazione prevista dal regolamento comunale per l'abitazione principale.

15 - Indicare, senza arrotondamenti, la parte dell'importo relativa all'abitazione principale. Questa parte deve essere compilata, limitatamente agli immobili interessati, anche in caso di ravvedimento.

16 - Barrare la casella soltanto in caso di ravvedimento.

17 - Indicare, senza arrotondamenti, la parte dell'importo relativa agli altri fabbricati in cui comprendere pure l'importo dovuto per le pertinenze. Questa parte deve essere compilata, limitatamente agli immobili interessati, anche in caso di ravvedimento.


Avvertenze ed istruzioni:
  • il bollettino deve essere compilato in ogni sua parte (con inchiostro nero o blu) e non deve recare abrasioni, correzioni o cancellature.
  • Le informazioni richieste vanno riportate in modo identico in ciascuna delle parti di cui si compone il bollettino.
  • Il versamento dell'Ici deve essere effettuato distintamente per ogni Comune nel cui territorio sono ubicati gli immobili. Se nell'ambito dello stesso Comune il contribuente possiede più immobili soggetti ad imposizione, il versamento li deve comprendere tutti.
  • L'importo totale da versare deve essere arrotondato all'euro per difetto, se la frazione è inferiore a euro 0,49 o, per eccesso, se superiore a detto importo.