I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Pensionato agricolo esenzione ici



Inviato da Marco in data 22 novembre 2003.

Sono un pensionato di anni 90.
Sin dall'adolescenza ho sempre e solo svolto attività agricola.
Ai sensi dell'art.1 e seguenti della legge 26.10.1957, n.1047 e del DPR 30.6.1965,n.1124, sono stato iscritto
all'ex SCAU dall'1.1.1957 al 31.12.1967 quale coltiva
tore diretto e dall'1.9.1965 al 31.12.1979 quale agri
colo giornaliero o piccolo colono.
Con decorrenza dicembre 1972 mi è stata assegnata dal
l'INPS la pensione cat.IO (invalidità dei lavoratori
dipendenti), la quale è stata calcolata sulla base dei
contributi agricoli unificati versati a seguito di attività svolta in agricoltura.
Attualmente non svolgo alcuna attività e unitamente al
coniuge abito nella mia ed unica casa di campagna che a
seguito del sisma del 23.11.80 è stata ricostruita e
censita al catasto terreni come fabbricato rurale.
Il funzionario del Comune, addetto per il recupero del
l'ICI, mi ha comunicato che per tale fabbricato non ri
corrono i requisiti per il riconoscimento della rurali
tà ai fini fiscali in quanto sono titolare di tratta
mento pensionistico corrisposto a seguito di invalidità
e non a seguito di attività svolta in agricoltura, di
conseguenza devo pagare l'ICI.
Tanto premesso, desidero conoscere se:
. per il suddetto immobile, da me utilizzato e possedu
to in diritto di proprietà, ho diritto al riconosci
mento della ruralità ai fini fiscali ai sensi dello
art.9, c.3 e seguenti del DL n.557/93 (conv.in legge
n.133/94), come sostituito dall'art.2 del DPR n.139
del 1998 e beneficiare dell'esenzione ICI.
. esistono ulteriori riferimenti legislativi, mimiste
riali o giurisprudenziali a tale proposito.
Addì 22.11.2003