I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Risposta: da 1 a 2 subalterni



Inviato da Redazione dossier.net in data 24 giugno 2003.

In risposta a: da 1 a 2 subalterni inviato da giuseppe in data 22 giugno 2003.

Se è stata presentata richiesta di variazione all'agenzia del Territorio competente ed avanzata proposta di rendita per i due appartamenti secondo la procedura Docfa; se le due unità immobiliari sono state distintamente adibite ad abitazione principale della madre e di uno dei figli, a nostro avviso sarebbe possibile usufruire della detrazione per entrambi gli alloggi a partire dal mese di giugno in cui la variazione si è effettivamente realizzata. Fino al mese di maggio compreso, il pagamento dell'Ici deve essere effettuato per l'unico appartamento preesistente.
I tre comproprietari possono pagare l'imposta pro quota, usufruendo dei benefici previsti per l'abitazione principale (aliquota ridotta e detrazione, quest'ultima però solo dai due dimoranti negli alloggi), sempreché il Comune abbia stabilito, con norma regolamentare, di considerare abitazioni principali quelle concesse in uso gratuito (comodato) a parenti in linea retta o collaterale fino al secondo grado (fratelli e sorelle).