I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Risposta: ICI su terreno edificabile solo su prg adottato



Inviato da Redazione dossier.net in data 21 giugno 2003.

In risposta a: ICI su terreno edificabile solo su prg adottato inviato da Davide in data 19 giugno 2003.

In linea di principio, il semplice inserimento del terreno nel piano regolatore generale (Prg) dà luogo all'applicazione dell'Ici (si vedano: risoluzione ministeriale 209/E del 17 ottobre 1997; risposta all'interrogazione parlamentare 410543 del 10 aprile 1998; Corte di Cassazione, sezione tributaria, sentenza 7676 del 25 maggio 2002; sezione I civile, sentenze 5531 del 5 giugno 1999, 3307 del 21 marzo 2000, 5727 del 13 aprile 2002 e 9075 del 21 giugno 2002; Commissione tributaria centrale, sezione XII, decisione 3984 del 10 giugno 1992).
Secondo l'interpretazione ministeriale ciò che conta è dunque la semplice " vocazione" edificatoria (si veda Corte Costituzionale, sentenza n. 5 del 30 gennaio 1980). Tuttavia, la particolare situazione in cui viene a trovarsi il terreno, pur se non influente sulla qualificazione dell'area, non sarà però priva di effetto in ordine alla quantificazione della base imponibile (si veda Commissione tributaria regionale della Toscana, sezione IX, sentenza 198 del 16 maggio 2002), la quale è rappresentata dal valore vanale in comune commercio al 1° gennaio dell'anno di imposizione, tenendo conto dei parametri indicati dal comma 5 dell'art. 5 del D.Lgs. 504/92.
Nel caso prospettato, è opportuno far supportare la valutazione del terreno fabbricabile anche da una relazione di stima da parte di esperto (circolare Assonime n. 91 del 27 maggio 1993, paragrafo 13).