I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Risposta: Deduzione per coniuge superstite



Inviato da Redazione dossier.net in data 06 giugno 2003.

In risposta a: Deduzione per coniuge superstite inviato da Salvatore U. in data 04 giugno 2003.

Il coniuge superstite vanta il diritto di abitazione sulla casa di famiglia ai sensi del secondo comma dell'art. 540 del Codice civile, anche se ci sono altri eredi (i figli, nel caso di specie). A lui spetta, quindi, di pagare interamente l'Ici a partire dalla morte del coniuge, come anche di fruire dell'intera detrazione prevista per l'abitazione principale.
L'esempio di calcolo riportato corretto, solo l'imposta da versare pari ad euro 121,71 e non 121,82.