I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Risposta: assegnazione della casa coniugale al coniuge superstite



Inviato da Augusto Scatolini Funzionario Responsabile ICI in data 11 novembre 2005.

In risposta a: assegnazione della casa coniugale al coniuge superstite inviato da mari in data 10 novembre 2005.

Ci sono diverse sentenze di cassazione che stabiliscono il principio per il quale il giudice della separazione o divorzio con la sua sentenza non può creare diritti reali ma solo diritti personali e quindi è ininfluente sulla soggettività passiva dei coniugi contitolari.
Sicuramente ci saranno sentenze di cassazione di segno opposto. Fino al momento in cui la cassazione si esprimerà a sezioni riunite ognuno abbraccia la tesi che ritiene più giusta.
Comunque gli avvisi di liquidazione ( atti monocratici non annullabili gerarchicamente) che non sono stati contestati tramite ricorso nei tempi previsti dalla legge (60 giorni) diventano definitivi e quindi non annullabili nemmeno dalle commissioni tributarie.