I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Risposta: ALIQUOTE ICI COMUNE DI VARAZZE



Inviato da Augusto Scatolini Funzionario Responsabile ICI in data 04 novembre 2005.

In risposta a: ALIQUOTE ICI COMUNE DI VARAZZE inviato da Adriano in data 06 ottobre 2005.

La diversificazione delle aliquote è disciplinata dal Dlgs.504/92 art. 6 comma 2. "L'aliquota deve essere deliberata in misura non inferiore al 4 per mille, né superiore al 7 per mille e può essere diversificata entro tale limite, con riferimento ai casi di immobili diversi dalle abitazioni, o posseduti in aggiunta all'abitazione principale, o di alloggi non locati..."

Non si parla di possibili soggetti passivi ma di diverse aliqute possibili.

L'art. 52 del DECRETO LEGISLATIVO 15 DICEMBRE 1997, N. 446 (Potestà regolamentare generale delle province e dei comuni) al comma 1 cita: "Le province ed i comuni possono disciplinare con regolamento le proprie entrate, anche tributarie, salvo per quanto attiene alla individuazione e definizione delle fattispecie imponibili, dei soggetti passivi e della aliquota massima dei singoli tributi, nel rispetto delle esigenze di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti. Per quanto non regolamentato si applicano le disposizioni di legge vigenti."

A me sembra che il comune neanche alla luce del potere regolamentare possa istituire un nuovo soggetto passivo, "il locatore che non ha residenza e loca ad un residente "

Su questa materia c'è una riserva di legge.