I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Risposta: ici



Inviato da Puccio in data 20 aprile 2005.

In risposta a: ici inviato da federico in data 14 aprile 2005.

Nel suo caso, la legge sull'ICI e le sue successive interpretazioni ed applicazioni dice che per area fabbricabile s'intende un terreno identificato edificabile dalla strumentazione urbanistica generale (PRG).
Può essere considerato agricolo esclusivamente se è posseduto (proprietà, usufrutto,...) da soggetto la cui attività a titolo principale sia di coltivatore diretto o imprenditore agricolo, iscritto negli appositi elenchi.
Si precisa che la strumentazione urbanistica generale può prevedere un secondo livello di programmazione: gli strumenti urbanistici attuativi (PdL, PP, PEEP, PRiPu, PriPr,...). Quindi può essere insufficiente che il terreno sia definito edificabile ai fini ICI per poter chiedere un permesso a costruire (ex Concessione Edilizia).
In fase di vendita, per i terreni, è necessario allegare all'atto di compravendita il certificato di destinazione urbanistica dove poter ricavare la reale valenza del bene compravenduto.
Qualora una variante al PRG o un nuovo PRG preveda che un terreno edificabile ritorni ad essere agricolo è previsto dalla legge sull'ICI il rimborso delle maggiori somme versate. In questo caso occorrerà verificare i termini di prescrizione.
Per quanto concerne gli aspetti cui ritiene di aver subito un torto dalla parte acquirente si rivolga ad un legale.
In ogni caso le consiglierei di rivolgersi al difensore civico del suo Comune se esistente che la potrà consigliare.