I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Risposta: Ici versamenti al comune sbagliato



Inviato da Berardo in data 10 febbraio 2003.

In risposta a: Ici versamenti al comune sbagliato inviato da antonella in data 03 febbraio 2003.

In ossequio al principio generale secondo il quale tutti gli uffici della pubblica amministrazione devono essere improntati alla collaborazione reciproca, sarebbe auspicabile che il comune che ha riscosso indebitamente l'imposta dal 1993 al 2002 provvedesse al trasferimento delle somme percepite e non dovute al comune competente e che questo revocasse, in conseguenza, gli atti impositivi. Ma, allo stato attuale, poiché il primo comune non ha accertato in sede di controllo l'evidente errore in cui lei è incorsa e, per giunta, dopo ben due mesi non ha risposto alla sua istanza, le consiglio di versare l'imposta che le viene richiesta dal comune impositore, onde evitare di pagare coattivamente il tributo mediante ruolo, con conseguente aggravio per diritti di riscossione e maggiori interessi.
Inoltre, ai sensi dell'art. 13, comma 1, del D.Lgs. n. 504/92, richieda al comune "sbagliato" il rimborso delle somme versate e non dovute unitamente agli interessi maturati e maturandi.