I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Risposta: Detrazione abitazione principale



Inviato da Alex (redazione dossier.net) in data 18 gennaio 2003.

In risposta a: Detrazione abitazione principale inviato da Barbara in data 14 gennaio 2003.

Il comma 2 dell'art. 8 della legge Ici prevede una detrazione per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale di euro 103,29. Per poter usufruire di tale beneficio è necessario che il proprietario dell'immobile e i suoi familiari vi dimorino abitualmente.
Il ministero delle Finanze si è più volte espresso nel senso che la dimora abituale può anche non coincidere con la residenza anagrafica; pertanto, se lei è andata ad abitare nell'appartamento acquistato nel gennaio 2002, può godere della detrazione, pur se ha ottenuto la residenza anagrafica a novembre. Qualora, invece, sia andata ad abitare nell'alloggio a novembre 2002, la detrazione va rapportata ai mesi di effettivo utilizzo dell'immobile. In quest'ultimo caso dovrà ricalcolare l'imposta dovuta e regolarizzare il versamento usufruendo del cosiddetto ravvedimento operoso che le consente una riduzione della sanzione tributaria ordinaria.
La sanzione ordinaria è ridotta:
al 3,75% se il versamento è eseguito entro 30 giorni dal termine stabilito per il pagamento della rata;
al 6% se il pagamento viene effettuato entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione o denuncia Ici 2002.
Il versamento della sanzione ridotta deve essere eseguito "contestualmente" al pagamento della differenza d'imposta dovuta, nonché a quello degli interessi moratori calcolati al tasso legale annuo del 3% con maturazione giorno per giorno , quindi pari allo 0,0082191% per ogni giorno di ritardo.
Il pagamento della somma dovuta va eseguito mediante l'apposito bollettino postale, barrando la casella dedicata al "Ravvedimento" e indicando nello spazio riservato alle tipologie degli immobili il solo tributo dovuto. La somma complessiva da versare deve comprendere l'ammontare del tributo, della sanzione ridotta e dei relativi interessi.