I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Rimborso ICI: variazione quota di possesso



Inviato da Michele in data 01 ottobre 2004.

Dopo 11 anni di causa ereditaria la sentenza giudiziale ha disposto una diversa attribuzione tra i coeredi delle quote di possesso di un immobile. Credo che il fondamento giuridico alla proprietà di una determinata quota immobiliare discenda dal testamento e non dalla sentenza, la quale non fa altro che accertare e dichiarare la corretta interpretazione delle volontà del testatore. Se ciò è corretto vuol dire che alcuni eredi non hanno mai posseduto le parti di quote ora assegnate agli altri, quindi, viene a mancare il presupposto per l'imposizione ICI su quelle parti sin dall'apertura della successione (In breve: non si è mai stati proprietari delle quote dichiarate). Tuttavia, poichè solo oggi si è definitivamente accertata la reale situazione, è leggittimo chiedere il rimborso delle eccedenze versate nel termine di decadenza di tre anni dalla sentenza? Se si, è possibile chiederle per 10 annualità pregresse invocando la prescrizione ordinaria decennale per la ripetizione dell'indebito?
Grazie mille.