I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Concessione Edilizia I.C.I.



Inviato da Salvatore Coronas in data 16 settembre 2004.

Ho acquistato da un privato un terreno edificabile di circa 1000 metri (è stato firmato il contratto preliminare ma ancora non è stato fatto l'atto definitivo con il notaio). Ho dato incarico ad un tecnico (geometra) per la progettazione di una casa di civile abitazione. Lo stesso ha presentato il progetto presso il Comune competente ed è stato approvato. Ora la Concessione Edilizia è pronta. Per ritirarla bisogna pagare almeno un anticipo della "Bucalossi" e assicure la restante somma tramite un'agenzia assicurativa (fideiusssione). Però, l'amara sorpresa che ho trovato quando sono andato a chiedere la lettera che serve per il pagamento della "Bucalossi" è questa:
"Per avere diritto alla Concessione Edilizia e poterla ritirare devo pagare, oltre gli oneri della Bucalossi, anche l'i.c.i. eventualmente non pagata dal precedente proprietario. Cioè la concessione edilizia mi viene consegnata a patto che dimostri il pagamento non solo della Bucalossi ma anche dell'i.c.i.. Ma una cosa del genere è legale se il pagamento dell'i.c.i. spetta esclusivamente al proprietario? Eventualmente qual'è la legge che lo prevede? Un regolamento Comunale può disporre in tal senso? Mi sembra così assurdo e al limite dell'incostituzionalità. Grazie, Salvatore Coronas


Risposte: