I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Risposta: liquidazione



Inviato da silvia in data 13 gennaio 2003.

In risposta a: liquidazione inviato da palletta 540 in data 13 gennaio 2003.

Sì, è corretto. L'art. 14, comma 4, del Decreto Legislativo n. 504/92 stabilisce che solo le sanzioni previste per le violazini di OMESSA o INFEDELE DICHIARAZIONE siano ridotte ad un quarto, se entro il termine per ricorrere alle commissioni tributarie interviene adesione del contribuente con il pagamento del tributo, se dovuto, della sanzione (e degli interessi). Restano pertanto escluse dal campo di applicazione di tale istituto premiale le sanzioni relative ad omessi o insufficienti versamenti di imposta. Va sottolineato che il pagamento dell'intero importo (tributo + interessi + sanzione ridotta ad un quarto) deve avvenire entro il termine per ricorrere alle commissioni tributarie. Il che significa, normalmente, entro 60 giorni dalla notifica dell'atto con il quele sono state irrogate le sanzioni. (Tale termine può essere maggiore nei casi in cui il termine per il pagamento cada nel periodo di sospensione dei termini processuali per il periodo feriale oppure nell'ipotesi in cui sia stato dato l'avvio ad una procedura di accertamento con adesione).