I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Richiesta chiarimenti



Inviato da Riccardo in data 11 maggio 2004.

La normativa ICI prevede che la dichiarazione di variazione ICI non debba essere presentata per i fabbricati per i quali l'unica variazione rappresentata dall'attribuzione o dal cambiamento della rendita catastale,oppure dalla rettifica della rendita stessa.
Il comma 1 dell'art.74 Legge 342/2000 prevede che le rendite catastali acquistano rilevanza giuridica soltanto dal momento della loro notifica,nei casi in cui la rendita sia stata messa agli atti dopo il 31/12/1999.

Nel mio caso, gli immobili hanno data efficacia 31/12/1999 e messa agli atti 01/06/2000 (NON ANCORA NOTIFICATI);
Nel 1993 ho presentato la dichiarazione dei terreni e dei fabbricati dichiarando dei valori presunti(molto pi alti delle rendite assegnatami),dal 1997 ho cominciato a versare per valori inferiori da quelli dichiarati senza presentare nessuna dichiarazione.
Dal 1997 al 2000 ho ricevuto gli avvisi di liquidazione a debito, ritenendoli corretti fino al 1999.
Il dubbio per l'avviso relativo all'anno d'imposta 2000,avrei dovuto presentare la dichiarazione di variazione ici,in quanto la rendita non essendo ancora stata notificata non ha rilevanza giuridica? pertanto fa "fede" la rendita dichiarata nel 1993, o stando alla normativa ici non ero tenuto comunque a presentare la dichiarazione in quanto l'unica variazione deriva dall' attribuzione della rendita?
Grazie.