I MESSAGGI DEL VECCHIO FORUM DELLA GUIDA ICI

Immobili D



Inviato da Lella in data 26 gennaio 2004.

Una ditta ha un capannone dichiarato come D1 fin dal 1993. Usa come valore quello delle scritture contabili e rivaluta tutti gli anni con gli indici versando correttamente.
Nel 1999 propone con il DocFa una rendita di euro 7.000,00 con beneficio di inventario.
Entro un anno il catasto rettifica a seguito di sopraluogo in euro 30.000,00 con data efficacia 1999 ed iscrizione 2000.
La ditta fa un ricorso sui 30.000,00 euro e lo vince.
Il catasto rettifica d'ufficio per autotutela la rendita in euro 18.000,00 con data efficacia 1999 e messa in atti 2001.

Ho chiesto la sola differenza di valore catastale dal 2000.
Ho ritenuto valida la retroattività della rendita definitiva di 18.000,00 euro al 1999 anche per la messa in atti.
E' corretto ho ha ragione la ditta che mi dice di usare quest'ultima rendita solo dal 2002 cioè dall'anno successivo alla messa in atti?
Se ha ragione non posso chiedere niente di differenza tra i 7.000 proposti e i 18.000 definitivi?
Grazie