Regole della Carambola a tre sponde
La carambola a tre sponde è una specialità di gioco del biliardo.
Così come per altre specialità, si disputa attualmente su un tavolo da biliardo di cm 284 x cm 142.

Il biliardo è privo di buche e il gioco si effettua con 3 biglie, tutte dello stesso diametro nei colori bianco, giallo e rosso. La palla bianca e la palla gialla sono quelle usate dal giocatore, mentre quella rossa ha la funzione di pallino.

Si tratta di una variante della carambola. Affinché sia assegnato un punto, il giocatore deve far compiere alla propria biglia un percorso che tocchi almeno 3 sponde prima di carambolare, cioè toccare le rimanenti due biglie; è possibile ottenere una carambola toccando prima una delle due biglie, poi tre o più sponde ed infine l'altra biglia o, viceversa, far toccare dalla propria biglia tre o più sponde e poi le due biglie.

Solitamente per decidere chi deve "acchitare" (cioè tirare il primo colpo), entrambi i giocatori tirano: l'uno la palla gialla e l'altro la sfera bianca, facendole correre lungo la sponda lunga per mandarle a colpire la sponda corta opposta e farle avvicinare il più possibile alla sponda di partenza; chi arriva più vicino a quest'ultima tirerà per primo.

Molto importanti in questo gioco sono le medie, ossia il rapporto tra giocate effettuate (una giocata può essere composta da uno o da più tiri) e carambole realizzate. Spesso i grandi campioni arrivano a medie superiori ad 1 per cui, ad esempio, in una partita su 15 carambole, si impiegano 15 o meno giocate per completare il numero previsto.

Notizie tratte da Wikipedia.