Il Forum dei Contribuenti
15 Dicembre 2017, ore 14:09:33 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Cambio destinazione d'uso e accertamento ICI  (Letto 4543 volte)
carlab
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


« inserito:: 07 Febbraio 2011, ore 11:08:07 »

Buon giorno,
mia madre è proprietaria di un appartamento sito nel centro storico di Chieti, accatastato come abitazione.
Da circa 15 anni l'appartamento è affittato come ufficio ad un circolo ricreativo.

Se il comune facesse delle verifiche e si accorgesse del cambio di destinazione potrebbe inviare una cartella di pagamento per infedele o omessa dichiarazione nonché richiedere il pagamento dell'imposta arretrata e relative multe? E per quanti anni addietro?
Conviene aspettare l'arrivo di un eventuale accertamento da parte del comune o è possibile mettersi in regola?
In ogni caso il contratto è in scadenza e l'appartamento verrà in futuro affittato ad abitazione, se viene ripristinato l'uso abitativo il comune potrebbe accorgersi che in passato c'è stata una variazione di destinazione?

Grazie, saluti
Registrato
francyman8
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 179


« Risposta #1 inserito:: 10 Febbraio 2011, ore 19:46:55 »

la base imponibile ICI è il valore catastale (quindi la rendita che scaturisce dalla categoria moltiplicata il coefficiente), quindi il comune non può accertare altro importo.
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.031 secondi con 18 query.