Autore Topic: Appartamento al 50 % con mia moglie  (Letto 4625 volte)

Offline halion

  • Nuovo iscritto
  • *
  • Post: 1
Appartamento al 50 % con mia moglie
« il: 06 Giugno 2010, ore 19:19:56 »
Avrei bisogno di sciogliere questo dubbio.
Mia moglie è proprietaria della prima casa (dove risiede) da prima del matrimonio,
dopo di esso abbiamo acquistato insieme al 50% l'appartamento attiguo
dove sono residente solo io (abbiamo stati di famiglia separati).
Domanda la detrazione per la prima casa spetta solo a Lei o anche al mio 50%.
N.B. La seconda casa acuistata insieme a Lei è la mia sola proprietà.
Ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi.
Giuseppe

Offline carax62

  • Iscritto junior
  • **
  • Post: 9
Re: Appartamento al 50 % con mia moglie
« Risposta #1 il: 12 Novembre 2010, ore 09:59:47 »
già il fatto che marito e moglie abbiano due residenze è una forzatura che molti comuni consentono.
la legge, ART. 8. RIDUZIONI E DETRAZIONI DELL'IMPOSTA----
2     .      DALLA     IMPOSTA     DOVUTA     PER     L'UNITÀ     IMMOBILIARE
DIRETTAMENTE  ADIBITA  AD  ABITAZIONE  PRINCIPALE DEL SOGGETTO
PASSIVO   SI   DETRAGGONO,   FINO   ALLA   CONCORRENZA   DEL   SUO
AMMONTARE,   LIRE   180.000   RAPPORTATE   AL   PERIODO   DELL'ANNO
DURANTE  IL  QUALE  SI  PROTRAE  TALE  DESTINAZIONE;  SE  L'UNITÀ IMMOBILIARE    È    ADIBITA    AD    ABITAZIONE    PRINCIPALE    DA    PIÙ
SOGGETTI   PASSIVI   LA   DETRAZIONE   SPETTA   A   CIASCUNO   DI   ESSI
PROPORZIONALMENTE ALLA QUOTA PER LA QUALE LA DESTINAZIONE
MEDESIMA  SI  VERIFICA.  PER  ABITAZIONE  PRINCIPALE  SI  INTENDE
QUELLA NELLA QUALE IL CONTRIBUENTE, CHE LA POSSIEDE A TITOLO
DI   PROPRIETÀ,   USUFRUTTO   O   ALTRO   http://DIRITTO   REALE,   E   I   SUOI
FAMILIARI DIMORANO ABITUALMENTE.

Offline francyman8

  • Iscritto super
  • *****
  • Post: 179
Re: Appartamento al 50 % con mia moglie
« Risposta #2 il: 12 Novembre 2010, ore 15:48:19 »
Viste le residenze, sua moglie ha diritto all'esenzione per la casa che possiede al 100%. Lei ha diritto alla esenzione per il 50% dell'altra casa.

Praticamente rimande da pagare un 50%, che potrebbe essere "risparmiato" se il suo comune prevede il contratto di comodato d'uso, infatti sua moglie potrebbe darle in comodato il restante 50% della seconda casa. E' complesso, ma visto che avete due stati di famiglia separati, è legale.