Il Forum dei Contribuenti
24 Ottobre 2017, ore 13:14:00 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: pagamento ICI ereditato del non assegnatario della casa  (Letto 2832 volte)
Pepsy
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


« inserito:: 27 Giugno 2009, ore 19:01:46 »

gentilissimi esperti,
è una storia piuttosto contorta e cercherò brevemente di rendere chiaro il tutto di modo che ci possano essere delle altrettanto chiare risposte in merito  Sorriso

Insieme ad altri miei fratelli abbiamo ereditato, a seguito del decesso di nostro padre nell'ottobre del 2006, 2 beni immobili, un appartamento e una villa.
Entrambi erano a lui intestati, la villa era però stata assegnata nel 2003 alla sua seconda ex moglie dal tribunale a seguito dl divorzio da questa, mentre l'appartamento era diventato la sua dimora reale.
Siamo da poco tempo riusciti a mandare via questa scomoda inquilina (che ha ridotto l'immobile quasi ad una stalla) ma ahimè ci sono appena pervenute delle raccomandate dall'agenzia delle entrate nella quali ci è stato "intimato" il pagamento dell'ici di questo immobile relativo agli anni 2004, 2005 e 2006 entro 60 giorni...una "schioppettata" vera e propria!  Scioccato

Mi sono documentato sul web, da cosa ho capito la legge diceva prima che il coniuge assegnatario, in caso di divorzio, si doveva far carico del pagamento di questa imposta mentre nel 2008 (se non ricordo male) è stata poi modificata, dando pendente questo tributo comunque all'ex coniuge non assegnatario ma proprietario.
Mi confermate questo?
Più che altro vorrei capire se questa modifca al testo del codice civile è retroattiva, e quindi valida anche per gli anni precedenti alla sua emissione, oppure se parte da quando è stata pubblicata, è chiaro che ne io nè i miei fratelli potevamo sapere di questa cosa e in tal caso possiamo chiedere almeno la decurtazione degli interessi maturati per il non pagamento dell'imposta di quegli anni?
Se mi affido ad un legale faccio cosa giusta o è comunque tutto vano?

Spero di essere stato chiaro, è una situazione un tantino complessa e non è facile riportarla nei modi e termini giusti, in ogni caso vi ringrazio a prescindere delle vostre risposte  Sorriso
« Ultima modifica: 27 Giugno 2009, ore 19:50:19 da Pepsy » Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.037 secondi con 18 query.