Autore Topic: Uso gratuito al figlio residente all'estero  (Letto 3560 volte)

Offline Fabio1

  • Nuovo iscritto
  • *
  • Post: 2
Uso gratuito al figlio residente all'estero
« il: 19 Giugno 2009, ore 08:38:56 »
I miei genitori sono usufruttuari di due appartamenti dei quali uno vi vivono e l'alro è stato dato in uso gratuito a me che ho la residenza all'estero e sono iscritto nelle liste AIRE del comune ove è sito l'appartamento (viene da ma utilizzato quando rientro in Italia).
Il regolamento comunale cita
art 3
1. Per abitazione principale si intende quella dove uno di questi soggetti: -il proprietario -l'usufruttuario-il titolare del diritto reale di uso-il titolare del diritto d’abitazione-il coniuge separato o divorziato ( L 244/07 art 1 c 6 )o i suoi familiarivi hanno la residenza o qualora vengano ottemperate le disposizioni di cui il comma 4-ter, dell'art. 1 del D. L. 23 gennaio 1993, n. 16, convertito dalla legge 24 marzo 1993, n. 75 (l'unica unità immobiliare posseduta nel comune da cittadini italiani residenti all'estero che non risulti locata) .

art 10
Si considerano abitazioni principali per l'aliquota e sue pertinenze concesse in uso gratuito a parenti in linea retta fino al 1° grado e collaterali di 2° grado vengono concesse le stesse agevolazioni dell'abitazione principale con obbligo di comunicazione scritta.
Puo' mia mamma usufruire dell'aliquota prima casa al 5 %0 per il 2° appartamento ? o deve considerare seconda casa e quindi pagare il 7%0?
Grazie mille