Il Forum dei Contribuenti
15 Dicembre 2017, ore 00:57:28 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: pago l'ici su un immobile avuto in eredita'ma occupato da uno degli eredi?  (Letto 7765 volte)
donna
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2


« inserito:: 18 Giugno 2009, ore 17:20:47 »

SALVE,HO URGENTE BISOGNO DI AVERE DELLE DELUCIDEZIONI IN MERITO A QUESTO CASO.
MORENDO MIA MADRE QUALCHE ANNO FA'(CON LEI ERANO 10 FRATELLI ORA 9)PRENDIAMO PARTE IO E MIO FRATELLO ALL'EREDITA'DELLA CASA DEI NONNI MORTI ENTRAMBI ,RESTA IL FATTO CHE IN QUELLA CASA ABITA DA SEMPRE UNO DEI FRATELLI DI MIA MADRE CHE DA UNA 10 D'ANNI E DIVORZIATO PERCEPENDO UNA PENSIONE MINIMA (PER UN PROBLEMA CHE MI CREDA NON SUSSISTE PERCHE E SANO IN TUTTI I SENSI SFRUTTANDO COSI LA SITUAZIONE CHE SI E VENUTA A CREARE)
ABITANDO IN QUELLA CASA,NOI SIAMO COSTRETTI A PAGARE LA NOSTRA PARTE DI ICI (1/10 DIVISO IN 2) (ANCHE SE POI LA SOMMA LA PAGO IO PER INTERO ANCHE QUELLA DI MIO FRATELLO PERCHE LUI HA SOLO 20 ANNI!)PERCHE TUTTI GLI ALTRI FRATELLI HANNO UNO O PIU IMMOBILI OGNUNO DI LORO ANCHE VARI NEGOZI,MENTRE IO SPOSATA ABITO IN UN APPARTAMENTO DATOMI IN LOCAZIONE DAL COMUNE QUINDI IO NON SONO PROPRIETARIA DI NESSUN IMMOBILE E MIO FRATELLO E IN AFFITTO CON MIO PADRE!
LA QUOTA CHE MI VIENE CHIESTA DI PAGARE E DI 60,00 EURO (SIA LA MIA CHE DI MIO FRATELLO PER L'INTERO ANNO)LA COSA STRANA CHE QUESTO MIO ZIO INVECE PERCHE E ABITANTE NELLA CASA DEI NONNI NON PAGA NULLA PERCHE PER LUI VALE LA REGOLA DELLA PRIMA CASA E NON GLI SPETTA PAGARE L'ICI!!!!PERO HO SENTITO CHE DOVREBBE PAGARE A QUESTO PUNTO UN FITTO CHE DOVREMMO DIVIDERE CON IL RESTANTE DEGLI EREDI PERCHE OCCUPA ABUSIVAMENTE QUELLA CASA CHE UNA VOLTA MORTI I NONNI SI SAREBBE DOVUTA VENDERE.
mI SCUSO SE SEMBRO ANSIOSA NELLO SCRIVERE E CHE VERAMENTE MI SCOCCIA QUESTA SITUAZIONE E VORREI CONOSCERE LE LEGGI ESATTE PER POTERMI DIFENDERE A DOVERE E MAGARI USCIRMENE DA TUTTA STA CONFUSIONE VISTO CHE MI SA CHE LE PERE COTTE LE STIAMO PAGANDO IO E MIO FRATELLO!!!!QUANDO POI DOVREMMO ESSERE NOI QUELLI PIU AGEVOLATI PERCHE SIAMO RIMASTI ORFANI DI MADRE!!!
vI RINGRAZIO IN ANTICIPO PER LA VOSTRA DISPONIBILITA'
LUANA gIANGRANDE
Registrato
luigi78
Iscritto senior
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 46



« Risposta #1 inserito:: 18 Giugno 2009, ore 19:51:32 »

Controlla se il regolamento del comune ove insiste l'immobile, prevede l'assimilazione delle abitazioni concesse in uso gratuito a parenti e soprattutto fino a che grado di parentela.
Se si, basta che tu e tuo fratello, mediante dichiarazione da presentare al comune, potete concedere in uso gratuito la vostra quota di proprietà allo zio, in modo che non pagate la vostra quota di ici.
Spero sia stato chiaro, comunque per qualsiasi altra informazione, sono a tua disposizione.
Registrato

Luigi
donna
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2


« Risposta #2 inserito:: 19 Giugno 2009, ore 16:49:29 »

grazie per la risposta,ma nell'eventualita'io volessi chiedere la quota che ci spetta ,visto che siamo gli unici nipoti tra i fratelli cosa posso fare? e sopratutto loro possono appellarsi a qualche legge che mi costringerebbe a continuare a pagare la nostra quota di ici ?(visto che per l'appunto abbiamo voce in capitolo solo per 1/10 e se vale la regola della maggioranza possono decidere loro !),mi potrebbe indirizzare magari quali sono gli articoli civili con cui potrei avere dei validi riferimenti su questa vicenda?
La ringrazio di cuore
Luana
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.032 secondi con 18 query.