Il Forum dei Contribuenti
15 Dicembre 2017, ore 16:10:06 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Il comune può non dotarsi di regolamento ICI?  (Letto 4357 volte)
underground
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 12


« inserito:: 26 Febbraio 2009, ore 12:29:51 »

Salve,
come da oggetto vorrei sapere se il comune ha facoltà di NON dotarsi di un regolamento ICI.
Grazie.
Antonio
Registrato
C.A.
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 305


« Risposta #1 inserito:: 26 Febbraio 2009, ore 19:28:59 »

Sì, in quanto tutto ciò che è contenuto nel decreto legislativo 504 del 1992 è in grado di far funzionare autonomamente l'imposta, senza necessità di adozione di un regolamento specifico. Esso serve tutt'al più per avvalersi di alcune delle facoltà previste dalla normativa, come modificare l'importo della detrazione per abitazione principale, la spettanza dei requisiti di coltivatore diretto per l'esenzione dal pagamento delle aree fabbricabili etc.
Anche per quanto riguarda le aliquote non è necessario un regolamento, è sufficiente ci sia una delibera di consiglio per la loro determinazione, o, in sua assenza, vale il 4%°.
Registrato
underground
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 12


« Risposta #2 inserito:: 27 Febbraio 2009, ore 10:38:43 »

Ti ringrazio dell' esauriente risposta.  Sorriso
Antonio
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.037 secondi con 18 query.