Il Forum dei Contribuenti
23 Ottobre 2017, ore 10:01:58 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Avvisi Acceratamento Liquidazione 60 gg. o 90 gg?  (Letto 4182 volte)
fabio
Iscritto senior
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 32


« inserito:: 08 Gennaio 2003, ore 19:17:31 »

Vorrei sapere quanti giorni un contribuente ha a disposizione per pagare un avviso di Liquidazione - Accertamento ICI relativo ad anni Precedenti prima che venga emesso il ruolo.
Fa differenza il tipo di sanzione, se soggetta o meno ad adesione?
E per il recupero delle differenze relative all'assegnazione da parte dell'UTE delle rendite definitive?
Grazie
Fabio :034:                                                                                                                                                    
Registrato
Alex (redazione D.N.)
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 29


« Risposta #1 inserito:: 16 Gennaio 2003, ore 17:17:59 »

Citazione
Vorrei sapere quanti giorni un contribuente ha a disposizione per pagare un avviso di Liquidazione - Accertamento ICI relativo ad anni Precedenti prima che venga emesso il ruolo.
Fa differenza il tipo di sanzione, se soggetta o meno ad adesione?
E per il recupero delle differenze relative all'assegnazione da parte dell'UTE delle rendite definitive?
Grazie
Fabio :034:
                                                                                                                                                 

Il contribuente deve provvedere al pagamento dell'avviso di liquidazione o di accertamento entro il termine di 90 giorni dalla data di ricezione dell'atto impositivo. Dopo tale termine le somme liquidate dal Comune per imposta, sanzioni ed interessi saranno riscosse mediante ruolo, con conseguente aggravio per diritti di riscossione e maggiori interessi.
Per effetto dell'art. 14 del D.Lgs. 504/92 le sanzioni indicate nei commi 1 e 2, per omessa dichiarazione o denuncia Ici e per dichiarazione o denuncia infedeli, possono essere ridotte ad 1/4 se entro il termine per ricorrere in commissione (60 giorni) interviene adesione del contribuente con pagamento del tributo e della sanzione.
Riguardo al recupero delle differenze di imposta a seguito dell'attribuzione della rendita definitiva, dal 1° gennaio 2000 il comune è legittimato a richiederne il pagamento per gli anni pregressi non caduti in prescrizione, senza però l'applicazione di sanzioni e interessi.

Alex (redazione Dossier.Net)                                                                                                                                                  
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.033 secondi con 18 query.