Il Forum dei Contribuenti
19 Ottobre 2017, ore 07:36:43 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: ici in successione non ancora accettata  (Letto 5806 volte)
pogana
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


« inserito:: 28 Dicembre 2008, ore 19:49:11 »

Mia padre e' morto nel marzo 2008 lasciando una quota di proprieta' di alcuni immobili.
Gli altri eredi, moglie e due fratelli, hanno provveduto all' accettazione ed alla dichiarazione all' agenzia delle entrate in settembre, in tale dichiarazione risulto anche io tra gli eredi pur non avendo ancora firmato l' accettazione.
Nutro serie perplessita' sulle conseguenze della mia accettazione e gli altri eredi, che di fatto hanno la disponibilita' e la gestione degli immobili, non mi danno i chiarimenti che mi consentirebbero di valutare meglio i rischi connessi all' accettazione stessa.
Ora gli altri eredi mi hanno fatto recapitare il modulo precompilato per il pagamento dell' ICI.
Vorrei sapere se devo pagare nonostante manchi ancora l' accettazione.
In caso di risposta negativa vorrei sapere chi paghera' la quota che gli altri eredi mi hanno recapitato ed in caso di successiva accettazione da quando decorrera' il mio obbligo.
In caso di risposta affermativa vorrei sapere se il pagamento puo' essere considerato accettazione di fatto con la conseguente responsabilita'.
Ringrazio vivamente chi vorra' cortesemente rispondere ed eventualmente darmi ulteriori consigli pertineti.
Grazie di cuore.
Registrato
C.A.
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 305


« Risposta #1 inserito:: 08 Gennaio 2009, ore 10:28:18 »

Prima dell'accettazione, il versamento sono tenuti a farlo gli eredi in maniera 'indivisa', come entità domiciliata presso l'ultima residenza del defunto. Chiaramente se una parte dell'importo dovuto non viene pagata, sarà il comune ad attivarsi per notificarne la maggior imposta (e la sanzione correlata) agli eredi indivisi (se manca ancora la successione) o ai singoli eredi (a successione avvenuta) in base alla propria quota. In ogni caso l'obbligo al pagamento, per gli eredi, scatta alla data del decesso, non ovviamente alla data dell'eventuale accettazione dell'eredità. Se tu non dovessi pagare ora la tua quota, in sintesi, prima o poi il comune dovrebbe accorgersene e fare una di queste due cose: se c'è stata già una successione, notificherebbe a ciascun erede che hanno accettato la quota di imposta mancante, se invece non è ancora stato terminato l'iter della successione, notificherebbe l'importo totale agli eredi in maniera indivisa.

Purtroppo non so aiutarti per quanto riguarda l'accettazione di fatto.
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.035 secondi con 18 query.