Il Forum dei Contribuenti
11 Dicembre 2017, ore 02:23:36 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: URGENTE ICI!  (Letto 3383 volte)
xxx
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 19


« inserito:: 11 Dicembre 2008, ore 12:08:35 »



Il caso:

si è unico proprietario di un grande terreno identificato al catasto come tale (semin irrig), ma rientrante, attualmente, da prg comunale, in "zona per attrezzature pubbliche" e che diverrà, probabilmente, in futuro, area edificabile.
Si è poi incaricato un tecnico di eseguire, su tale proprietà, una perizia asservata ai fini della determinazione delle successive plusvalenze e minusvalenze.
Su tale proprietà, come base imponibile ICI è da utilizzarsi il valore della perizia o il valore al mq deliberato dal Comune per le aree standard?

Urge risposta!

Grazie 1000 a tutti!  Imbarazzato
Registrato
C.A.
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 305


« Risposta #1 inserito:: 12 Dicembre 2008, ore 10:33:23 »

Rispondo alla tua domanda con una domanda: quando parli di valore al mq deliberato dal Comune per le aree standard, intendi dire che il comune ha deliberato un valore apposito per le aree "zona per attrezzature pubbliche", o che il comune ha deliberato un valore generico per tutte le aree?
Nel primo caso, la risposta al tuo quesito è che sicuramente se tu dichiari con valore di perizia un'area a, diciamo, 10€ al mq, per la quale il comune ha previsto un minimo di 20€ al mq, sicuramente riceverai un avviso di accertamento in rettifica e avrai a che dire per dimostrare che il tuo valore è più corretto del loro. Nel secondo caso mi sembra più 'tranquilla' la situazione, visto che sicuramente il valore 'generico' dato dal comune si riferirà alle aree sfruttabili per edilizia 'speculativa' e non si possa ritenere uguale per aree destinabili esclusivamente ad attrezzature pubbliche.
Vorrei comunque far notare che nè la perizia del tecnico nè il valore deliberato dal comune hanno una valenza riconosciuta dalla legge sull'ici: il valore dell'area è il suo valore venale in commercio, perizie o determine comunali hanno un mero valore presuntivo. Per avere la certezza di poter utilizzare la stima del tecnico senza incorrere in brutte sorprese l'unica cosa che puoi fare è sottoporre la questione all'ufficio tributi e chiedere loro un parere (scritto, possibilmente).
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.041 secondi con 18 query.