Il Forum dei Contribuenti
15 Dicembre 2017, ore 02:36:37 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: ICI PAGATA DAL NUDO PROPRIETARIO  (Letto 5683 volte)
giu52
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« inserito:: 28 Ottobre 2008, ore 18:39:00 »

Buongiorno
mio padre ha ricevuto la cartella esattoriale per mancato versamento ICI del 2004. In effetti la casa è di proprietà di mio fratello che all'atto dell'acquisto ha concesso il diritto d'abitazione a mio padre. Mio fratello ha sempre regolarmente pagato l'ICI a suo nome, quando questa doveva essere pagata a nome di mio padre.
Sono andato in comune ma non essendoci contitolarità del diritto non è possibile considerare il pagamento neanche con una dichiarazione di mio fratello, anche se mio fratello abita con mio padre
E' possibile ricorrere in commissione tributaria?
mio padre riceverà da pagare l'ici anche per gli anni sino al 2007 e mio fratello dovrà richiedere il rimborso dell'ICI pagata erroneamente: peccato che per ogni anno vi sia una multa di 200 euro da pagare in più.
grazie delle risposte
Registrato
C.A.
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 305


« Risposta #1 inserito:: 28 Ottobre 2008, ore 21:21:46 »

Esiste la possibilità per i comuni di inserire nel proprio regolamento la specifica previsione di accettare eventuali versamenti fatti dai contitolari. A quanto pare, da come ti hanno risposto, il comune in questione ha adottato questa norma, bisognerebbe verificarne la dicitura da regolamento per capire se effettivamente la mancanza di contitolarità del pagamento può renderla inapplicabile al vostro caso.

In caso fosse così, effettivamente l'unica cosa da fare è chiedere il rimborso per il fratello (ricordando che spettano anche gli interessi e non solo la maggior imposta versata), e magari far notare che l'omissione di dichiarazione a questo punto è stata solo un errore formale e in quanto tale non sanzionabile se non per il primo anno in cui è stato commesso.
Registrato
giu52
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« Risposta #2 inserito:: 30 Ottobre 2008, ore 10:30:02 »

grazie c.a.

purtroppo sul regolamento si parla solo di contitolarietà: si tratta di capire se vi è contitolarietà quando sulla stesso bene sono presenti due diritti divesi (uno di proprietà ed uno reale di godimento) o solo nel caso in cui si tratti dello stesso diritto.
Il comune e l'ente di riscossione optano chiaramente per la seconda interpretazione.
grazie
Registrato
julian carax
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 21


I.C.I.


« Risposta #3 inserito:: 04 Novembre 2008, ore 08:55:19 »

certamente per fare la compensazione dei versamenti, ammesso che il comune lo consenta "vedi regolamento comunale", devi fare dichiarazione, la legge 504 lo consente, dipende dal comune.
Registrato

julian carax
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.035 secondi con 18 query.