Il Forum dei Contribuenti
17 Dicembre 2017, ore 16:00:11 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Tardiva denunncia su Area edificabile  (Letto 3879 volte)
serva75
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 16


« inserito:: 10 Ottobre 2008, ore 11:00:29 »

Il contribuente presenta una denuncia per area edificabile mel 2003.
Costruisce un fabbricato di Cat. C3, posto su due piani.

Accatasta prima il piano terra il 30/12/2005, con il suo subalterno, mentre il primo piano risulta essere a tutt'oggi ancora in costruzione.

Presenta denuncia nell'anno 2007 per l'anno d'imposta 2006, dichiarando l'immobile per 12 mesi (doveva farlo nel 2005 per zero mesi posseduto SI al 31/12, lo sò, ma è corretto lo stesso...)

Però, teoricamente, avrebbe dovuto specificare nella denuncia anche l'abbassamento del valore dell'area, in quanto c'è stata una fine lavori parziale dell'immobile.

Invece non lo fà, e lascia le cose come stanno.

Ora, siccome è arrivato un avviso di liquidazione per l'anno 2006, vorrei sapere se è possibile presentare una denuncia ICI per quell'anno d'imposta alla data di oggi, 10/10/2008, per rettificare il valore di quell'area edificabile e ridurlo, al fine di annullare l'avviso.

Siamo oltre i termini consentiti per il ravvedimento operoso sulla presentazione della denuncia ICI per l'anno 2006, mentre l'Uff. Tributi dice che se il contribuente ha denunciato un valore superiore dell'area edificabile, loro non possono andare a rettificarlo, ed inoltre non può nemmeno più presentare la denuncia di variazione, perchè ormai il ravv. operoso per l'omessa dichiarazione è scaduto.

Ma io, volendo, non posso presentare lo stesso una denuncia ICI per l'anno 2006, oggi?

Inoltre, questa area edificabile ha una sua "storia"... ovvero il valore andava abbassato perchè sopra ci hanno accatastato un immobile:
Non posso scriverla su una istanza, suggerendo il valore che andava denunciato, e me la rettificano loro d'ufficio?

Grazie.


Registrato
C.A.
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 305


« Risposta #1 inserito:: 12 Ottobre 2008, ore 21:51:52 »

Penso andrebbe presentata appunto un'istanza all'ufficio tributi, in cui spieghi la situazione e chiedi come comportarti. Il discorso che non si rimborsa un maggior valore di area edificabile (rispetto alle tabelle) è più che altro relativo alla dichiarazione iniziale, idealmente non si riferisce certo ai casi di variazione della superficie imponibile.. Tra l'altro la cassazione ha a volte sostenuto la tesi per la quale, accatastato il primo piano, l'intero fabbricato esca dall'imponibilità dell'area fabbricabile..
Registrato
jeryko
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 92



« Risposta #2 inserito:: 13 Ottobre 2008, ore 09:00:01 »

Anche io sono d'accordo sul fatto che una volta costruito un fabbricato ed accatastato, il terreno intorno diventi pertinenza dello stesso e non venga più tassato come area edificabile. A meno che non si tratti di una vasta area edificabile già divisa in lotti...
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.034 secondi con 18 query.