Il Forum dei Contribuenti
24 Ottobre 2017, ore 06:03:02 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Rimborso in presenza di omessa denuncia...  (Letto 4513 volte)
alessiof
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« inserito:: 27 Novembre 2002, ore 21:39:09 »

Un mio cliente vanta un credito ICI per l'anno 2000 pur avendo
per lo stesso periodo di imposta omesso di dichiarare una delle
tre unità possedute.
Ecco un esempio.
20 marzo 2000: vengono acquistate 3 unità immobiliari.
L'Ici dovuta per l'anno 2000 è pari a complessivi Euro 102,00
Viene erroneamente pagata la somma di Euro 150,00
A giugno 2001 vengono dichiarate soltanto 2 unità.
L'ICI dovuta (se fosse stata dichiarata) per quella omessa ammonta
a Euro 10,00.
Il provvedimento di rimborso, ricevuto qualche giorno fa,
da un lato riconosce il credito vantato dal mio cliente,
dall'altro irroga una sanzione per omessa denuncia.
Quindi:
ICI pagata indebitamente:    Euro 48 +
Interessi spettanti      Euro  x -
Sanzione per omessa denuncia    Euro 10
(pari al 100% dell'imposta
dovuta per l'unità non
dichiarata)
Totale a rimborso      Euro 38.
Nulla da eccepire per quanto concerne l'irrogazione della sanzione
e comunque il profilo contabile dell'operazione.
Ma tecnicamente è possibile con un unico provvedimento riconoscere
un credito e irrogare una sanzione anche se legittima ?                                                                                                                                                  
Registrato
alessiof
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« Risposta #1 inserito:: 27 Novembre 2002, ore 21:40:56 »

Devo aggiungere che la sanzione di Euro 10 (si tratta di un esempio) è stata ridotta ad 1/4. Quindi quella di fatto irrogata è pari a 2,5.
                                                                                                                                                   
Registrato
icilandia
Iscritto junior
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 8


« Risposta #2 inserito:: 28 Novembre 2002, ore 22:01:45 »

A mio avviso il provvedimento appare legittimo.
In diversi comuni adottano in questi casi un unico provvedimento.
Ciò appare in linea con l'obbligo (a volte solo sulla carta) di "semplificazione" del procedimento amministrativo: anzichè emettere e notificare due atti (con una doppia spesa per la notifica a carico ovviamente del contribuente), ne viene emanato uno solo.
In realtà in questi casi i provvedimenti dovrebbero essere due. Uno di rimborso e l'altro di accertamento. Ma il risultato non cambia.
In ogni caso il provvedimento è impugnabile e quindi sei comunque tutelato anche se il comune sceglie questa soluzione.
                                                                                                                                                   
Registrato
alessiof
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« Risposta #3 inserito:: 29 Novembre 2002, ore 19:33:25 »

Devo soltanto rettificare una cosa. Nell'esempio fatto con cifre a caso non
ho evidenziato, per errore mio, che la sanzione applicata è il minimo previsto per legge non essendoci stata omissione di versamento pari a
100.000.
                                                                                                                                                   
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.034 secondi con 18 query.