Il Forum dei Contribuenti
20 Ottobre 2017, ore 12:20:14 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Delibera ICI applicata retroattivamente  (Letto 3927 volte)
freebarb
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


« inserito:: 11 Giugno 2008, ore 16:03:53 »

Essendo 3 comproprietari abitanti tutti nella stessa casa adibita ad abitazione principale, efettuando il calcolo nel 2000 come da delibera comunale e applicando le dovute detrazioni, risultò esserci obbligo di pagamento solo per uno dei comproprietari, mentre per gli altri 2 era inferiore al minimo e non fu versata.

Nel 2002 il comune vara una delibera che modifica le detrazioni e quindi il calcolo della imposta. Nella delibera è scritto che essa vale dal 1 gennaio 2003 e non è scritto che abbia valore retroattivo, ma in uno dei paragrafi relativo alle modalità di Accertamento è indicato che l'accertamento era valido dal 2000 in poi.
Il comune ha quindi effettuato l'accertamento ici 2000 utilizzando il nuovo calcolo approvato nel 2002. Il problema che applicando per l'anno 2000 il calcolo della delibera 2002 risulterebbe che i 2 comproprietari avrebbero dovuto pagare l'imposta del 2000, quindi il comune decide di imputare l'imposta come non pagata!!!

Chiedendo al comune lumi non ci hanno saputo spiegare né giustificare, abbiamo fatto richiesta di revoca in virtù della non retroattività della delibera 2002, ma ci hanno rifiutato la richiesta sostenendo che non c'era alcuna documentazione!!!

Siamo ritornati al comune e un impiegato ci ha detto che poiché applicando il calcolo 2002 il primo comproprietario avrebbe pagato di più, si potrebbe fare richiesta di revoca sostenendo che l'importo pagato dal primo comproprietario ingloba anche quelli degli altri 2 comproprietari. Infatti applicando il calcolo del 2002 alla sua quota di possesso risulta che avrebbe pagato molto di più di quanto dovuto (e il comune non lo ha nemmeno rimborsato)

Il mio dubbio è questo: normalmente in caso di versamento di uno dei compropiretari per conto suo e degli altri bisogna dare comunicazione al comune; non avendo nel 2000 alcun motivo di prevedere una cosa simile, non abbiamo mai comunicato al comune questa cosa visto che la cifra dei due comproprietari era inferiore al minimo e quindi non dovuta.
E' quindi pensabile chiedere la revoca sostenendo e comunicando ora che il versamento del 2000 del primo comproprietario inglobava anche quelli degli altri comproprietari?
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.048 secondi con 18 query.