Autore Topic: CONIUGI IN COMUNIONE DI BENI  (Letto 9867 volte)

Offline augustedupin

  • Nuovo iscritto
  • *
  • Post: 4
CONIUGI IN COMUNIONE DI BENI
« il: 20 Febbraio 2008, ore 20:22:52 »
Se l'immobile risulta accatastato a nome di uno solo dei coniugi, ma questi sono in regime di comunione dei beni, su chi gravano gli obblighi di pagamento dell'ici?

Offline C.A.

  • Iscritto super
  • *****
  • Post: 305
Re: CONIUGI IN COMUNIONE DI BENI
« Risposta #1 il: 20 Febbraio 2008, ore 22:40:02 »
Se è un'errore catastale, cioè se hanno comprato l'immobile effettivamente in comunione dei beni (vedasi l'atto di acquisto), spetta ad entrambi. Se invece pur in comunione dei beni è stato comprato antecedentemente al matrimonio, o specificando sull'atto di compravendita che è stato acquistato con risorse personali etc., il versamento è in capo solo al proprietario.

Offline augustedupin

  • Nuovo iscritto
  • *
  • Post: 4
Re: CONIUGI IN COMUNIONE DI BENI
« Risposta #2 il: 21 Febbraio 2008, ore 09:29:42 »
La situazione è questa: dopo il matrimonio (in regime di comunione dei beni) la moglie ha comprato il terreno (a suo nome), la costruzione è avvenuta in "economia" con concessione intestata ad entrambi i coniugi, ma stranamente l'accatastamento è solo a nome della moglie.
A mio avviso, anche considerando che il catasto non fa prova della proprietà, l'immobile ricade in comunione e l'ici è dovuta da entrambi al 50%.

Offline C.A.

  • Iscritto super
  • *****
  • Post: 305
Re: CONIUGI IN COMUNIONE DI BENI
« Risposta #3 il: 21 Febbraio 2008, ore 18:59:16 »
Se il terreno è stato acquistato dalla moglie a titolo personale è corretto che l'accatastamento sia fatto solo a nome della stessa. La titolarità della pratica edilizia non è particolarmente rilevante: potrebbe non esser stata controllata la proprietà del terreno. Il catasto, comunque, non è una prova valida: controllerei l'atto di acquisto del terreno.