Il Forum dei Contribuenti
22 Ottobre 2017, ore 21:10:43 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: ICI  (Letto 5930 volte)
xxx
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 19


ICI
« inserito:: 11 Febbraio 2008, ore 13:59:59 »

Alla data odierna (11.02.2008), il Comune può emettere ancora avvisi, per sanare situazioni ICI, sugli anni d'imposta 2002, 2003, 2004 e 2005, oppure tutte queste annualità sono già prescritte?
Urge risposta!!!
Grazie 1000.
xxx
 Felice
Registrato
C.A.
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 305


« Risposta #1 inserito:: 11 Febbraio 2008, ore 15:14:06 »

In linea di massima si', anche se dipende da due cose:
1) la tipologia di provvedimento (accertamento d'ufficio o accertamento in rettifica, e se l'accertamento parla di omessa o infedele dichiarazione, o di omesso o infedele o ritardato pagamento)
2) il regolamento comunale (in base alle tipologie di cui sopra, i provvedimenti sono emettibili entro 2, 3 o 5 anni successivi, ma il comune puo'estendere, specificandolo nel regolamento ici, a 5 anni la prescrizione per tutti i tipi di incongruenza).

Quindi per avere una risposta piu' precisa dovresti far capire cosa ti e' stato notificato.
Registrato
xxx
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 19


« Risposta #2 inserito:: 11 Febbraio 2008, ore 15:32:36 »

...prima di tutto grazie per la tempestiva risposta...
...trattasi di avvisi emessi per versamenti inferiori d'imposta rispetto al dovuto, sono stati fatti dei calcoli errati...non si tratta d'accertamenti d'ufficio o in rettifica (con le dichiarazioni sono apposto)...diciamo che sono "normali" liquidazioni a debito...
devo pagare alla fine (fortuna non sono cifroni)?
Registrato
C.A.
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 305


« Risposta #3 inserito:: 11 Febbraio 2008, ore 15:55:12 »

Figurati! Ok allora diciamo che innanzitutto dovresti verificare se nel regolamento ici del comune in oggetto e' (o meglio, era) presente un punto in cui il comune affermava di usufruire della possibilita' di estendere a 5 anni la prescrizione di tutti i provvedimenti. In quel caso, puo' emettere liquidazioni che recuperino le annualita' dal 2003 ad oggi. In caso contrario, dipende se eri tenuto a presentare una dichiarazione nel corso del 2004 relativa al 2003: se eri tenuto a presentarla, si puo' anche in questo caso liquidare dal 2003 in poi, se invece non eri in obbligo di dichiarazione (ovviamente, magari anche con riferimento a variazioni avvenute in anni precedenti ma mai dichiarate) il comune puo' liquidare dal 2004 in poi.

In ogni caso come vedi il 2002 non e' piu' possibile liquidarlo, il 2003 e' in ballo, gli anni successivi sono tutti dentro.
Registrato
SANDRINA
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2


« Risposta #4 inserito:: 13 Febbraio 2008, ore 22:36:50 »

A fine dicembre 2002 ho acquistato, tramite asta, un immobile per il quale ad oggi non ho  presentato la dichiarazione ICI nè ho pagato imposta. Ora vorrei sapere come posso sanare questa situazione mi sembra di aver capito che per la dichiarazione ICI posso presentarla a giugno 2008 per l'anno 2007 come sè possiedo l'immobile dal 2007 e con ravvedimento entro giugno 2008 posso sanare il 2007 e pagare nei termini ordinari per il 2008; ma per gli altri anni non posso fare nulla devo aspettare passivamente eventuali accertamenti d'ufficio per omessa dichiarazione e omessi versamenti e sè e cosi quali anni possono essere contestati e a quanto ammontano le sanzioni (100% 200% di cosa ?) credo di aver fatto molta confusione spero che qualcuno possa aiutarmi a capire. Grazie Imbarazzato
Registrato
C.A.
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 305


« Risposta #5 inserito:: 14 Febbraio 2008, ore 09:05:39 »

Sandrina, sarai eventualmente passibile di accertamenti per omessa dichiarazione dal 2002 al 2006. Per quanto riguarda gli importi, l'avviso di accertamento per omessa dichiarazione prevede, oltre al recupero dell'imposta non pagata, sanzioni dal 100% al 200% dell'imposta, con un minimo di 51,65 euro, e interessi al tasso legale (o maggiore, se il comune ha deliberato un tasso di interesse piu' elevato).
Quindi dovresti leggere il regolamento comunale cosa stabilisce per questo tipo di provvedimento.

Per quanto riguarda la dichiarazione e gli anni 2007 e 2008 hai detto tutto correttamente tu; quello che tu puoi fare e' (a parte sperare che il comune non si accorga che l'immobile non e' un nuovo acquisto) pagare entro 60 giorni eventuali avvisi di accertamento che riceverai (riducendo cosi' le sanzioni ad un quarto del minimo, cioe' al 25% dell'imposta non versata).
Considera anche che magari presentarsi in ufficio tributi a spiegare la situazione potrebbe esserti di aiuto, potresti ottenere un trattamento piu' morbido in virtu' della tua buona intenzione di sanare la tua posizione prima che il comune se ne accorga. Ma questo ovviamente rientra nel mondo dei rapporti interpersonali e quindi nessuno te ne puo' dare certezza.

Registrato
SANDRINA
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2


« Risposta #6 inserito:: 14 Febbraio 2008, ore 17:29:53 »

Ti ringrazio per la tempestiva e chiara risposta.
Registrato
C.A.
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 305


« Risposta #7 inserito:: 14 Febbraio 2008, ore 19:09:36 »

Prego  Sorriso
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.035 secondi con 18 query.