Il Forum dei Contribuenti
14 Dicembre 2017, ore 11:55:02 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Novità Finanziaria 2008  (Letto 3801 volte)
luigi78
Iscritto senior
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 46



« inserito:: 22 Dicembre 2007, ore 10:29:44 »

Finalmente quest'anno Babbo Natale ha portato un bel regalo per i contribuenti ICI. Infatti con l'approvazione della Finanziaria 2008, si potrà usufruire dell'ulteriore detrazione sull'importo ICI dovuto per l'abitazione principale. A tal proposito, e per far conoscere questa novità a quanti stanno in questo momento leggendo questo topic, riporto integralmente il comma 5 dell'art. 1 del testo della Finanziaria definitivamente approvata (che diventerà legge), ovvero:

Ddl Senato 1817-B - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2008)
Articolo 1, comma 5:
All'articolo 8 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, dopo il comma 2 sono inseriti i seguenti:

«2-bis. Dall'imposta dovuta per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo si detrae un ulteriore importo pari all'1,33 per mille della base imponibile di cui all'articolo 5. L'ulteriore detrazione, comunque non superiore a 200 euro, viene fruita fino a concorrenza del suo ammontare ed è rapportata al periodo dell'anno durante il quale si protrae la destinazione di abitazione principale. Se l'unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi, la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica.

2-ter. L'ulteriore detrazione di cui al comma 2-bis si applica a tutte le abitazioni ad eccezione di quelle di categoria catastale A1, A8 e A9».

6. All'articolo 6 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) dopo il comma 2 è inserito il seguente:

«2-bis. La deliberazione di cui al comma 1, può fissare, a decorrere dall'anno di imposta 2009, un'aliquota agevolata dell'imposta comunale sugli immobili inferiore al 4 per mille per i soggetti passivi che installino impianti a fonte rinnovabile per la produzione di energia elettrica o termica per uso domestico, limitatamente alle unità immobiliari oggetto di detti interventi e per la durata massima di tre anni per gli impianti termici solari e di cinque anni per tutte le altre tipologie di fonti rinnovabili. Le modalità per il riconoscimento dell'agevolazione di cui al presente comma sono disciplinate con regolamento adottato ai sensi dell'articolo 52 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, e successive modificazioni»;

b) dopo il comma 3 è inserito il seguente:

«3-bis. Il soggetto passivo che, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, non risulta assegnatario della casa coniugale, determina l'imposta dovuta applicando l'aliquota deliberata dal comune per l'abitazione principale e le detrazioni di cui all'articolo 8, commi 2 e 2-bis, calcolate in proporzione alla quota posseduta. Le disposizioni del presente comma si applicano a condizione che il soggetto passivo non sia titolare del diritto di proprietà o di altro diritto reale su un immobile destinato ad abitazione situato nello stesso comune ove è ubicata la casa coniugale».


Spero che il mio intervento sia stato utile e di ausilio a tutti i frequentatori di questo importante e significativo forum. Nell'augurarVi un Buon Natale ed un Felice anno nuovo, saluto cordialmente.
« Ultima modifica: 22 Dicembre 2007, ore 10:32:00 da luigi78 » Registrato

Luigi
luke67
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 210


« Risposta #1 inserito:: 22 Dicembre 2007, ore 20:27:52 »

Si vociferava che l'ulteriore detrazione fosse solo per redditi superiori ai 50000 euro lordi: non è stata inserita?
Grazie comunque per la precisione e la puntualità
Registrato
luigi78
Iscritto senior
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 46



« Risposta #2 inserito:: 23 Dicembre 2007, ore 09:06:04 »

Si vociferava che l'ulteriore detrazione fosse solo per redditi superiori ai 50000 euro lordi: non è stata inserita?
Grazie comunque per la precisione e la puntualità
Il primo testo della finanziaria 2008 prevedeva il tetto massimo di 50.000 euro, ma poi, durante l'iter approvativo (se non erro alla Camera), è stato corretto eliminando questo limite, quindi il testo definitivo, che dal 1° gennaio diventerà legge, è quello integralmente sopra riportato.
Rinnovo gli auguri di un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo a tutti i praticanti del forum.
Registrato

Luigi
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.037 secondi con 18 query.