Il Forum dei Contribuenti
22 Ottobre 2017, ore 00:52:51 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: decorrenza nuova R.C.  (Letto 4483 volte)
Pino
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« inserito:: 02 Maggio 2007, ore 18:03:08 »

 A seguito riclassificazione di un immobile, e' stata presentata Comunicazione di variazione all'Ufficio Ici del mio comune ed in data 23.2.2007 e' stata attribuita una nuova rendita catastale.
Per il calcolo ICI 2007 mi debbo attenere alla precedente R.C. x 2 mesi e restanti 10 mesi con la nuova, oppure per dodici mesi con la vecchia R.C., in quanto mi sembra di aver letto che il requisito deve essere posseduto al 1 gennaio dell'anno in corso oppure (terzo caso ) la R.C. attribuita dal 23-2-2007 vale dal 1 gennaio 2007 ?
Grazie per un cortese parere.
Registrato
LUCCIOLO
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« Risposta #1 inserito:: 03 Maggio 2007, ore 09:19:50 »

La variazione è è stata fatta con docfa?
Registrato
Pino
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« Risposta #2 inserito:: 03 Maggio 2007, ore 10:44:31 »

Non so cosa sia il DOCFA, ha pensato tutto il mio geometra a seguito di lavori di ristemazione dei vani interni dell'immobile, ha provveduto al riclassamento. Prima era un A/4 adesso e' un A/3.
Vorrei essere sicuro che il nuovo calcolo vada fatto con la nuova rendita dal 1.1.2008  ai sensi dell'art 5 comma 2 della legge 504/92.
Il mio Comune mi dice che va fatto i primi due mesi (prima del riclassamento) con la vecchia rendita e gli altri 10 mesi con la nuova rendita. Alla mia richiesta di un riferimento legislativo, al Call Center non sanno dirmi gli estremi legislativi di questa loro asserzione.
A me non torna quanto detto dal Call center dell'Ufficio ICI, perche il citato art 5 co 2 L.504/92 dice che per il calcolo ICI vali la rendita che l'immobile ha al 1.1. dell'anno di imposizione (ovvero la vecchia rendita).
Potete darmi maggiori delucidazioni ?
Ciao Pino
Registrato
luke67
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 210


« Risposta #3 inserito:: 03 Maggio 2007, ore 22:49:22 »

In questo caso la legge dice una cosa e poi la giurisprudenza fatta da varie corti di cassazione ne determina un'altra
Solo un po di chiarezza:nel caso di una variazione catastale voluta dal catasto la rendita parte sempre dal primo gennaio dell'anno successivo e questo è un dato di fatto
In caso di ristrutturazione con cambio di classificazione dell'immobile da parte del contribuente (da A4 ad A3) molte corti hanno dato regione al modus operandi del suo comune imponendo la nuova rendita dal momento della messi in atti dal Catasto
Per non incorrere in guai futuri, Le consiglierei di seguire la linea del suo Comune in quanto anche in presenza di un suo ricorso non c'è la certezza di una vittoria, ma l'incertezza di una corte che potrebbe dare ragione pienamente al suo Comune
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.032 secondi con 18 query.