Il Forum dei Contribuenti
23 Ottobre 2017, ore 04:25:13 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Scheda Sintetica sul CCP  (Letto 5502 volte)
maxmitomax
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4


« inserito:: 25 Gennaio 2007, ore 17:47:55 »

Ciao a tutti,

vi vorrei gentilmente sottoporVi il mio caso, giusto per poter capire come uscirne!!

A dicembre dello scorso anno pago, come di consueto, il saldo dell'ICI, compilando il modulo ccp (speditomi dal comune) con la quota ICI spettante indicata nella scheda sintetica, allegata al modulo CCP).

Il caso vuole che mi venga in mente fare alcune verifiche relative ai versamenti da me effettuati negli anni precedenti, andando a scoprire che erano decisamente superiori a quanto stavo versando (praticamente da quando il comune, bontà sua, ha deciso di comunicare la quota ICI spettante).

Mi attivo per la richiesta di rimborso e, ieri, il comune mi comunica che non mi spetta nulla (circa 250€), anzi mi chiede di regolarizzare gli ultimi due anni di versamento indicandomi una cifra superiore e contraddicendo quanto da lui  stesso indicato sul modulo CCP!!

...ora, mi domando, che validità ha ai fini legali la scheda sintetica?
dato che mi trovo moroso senza che averne alcuna colpa!

...ma è possibile che si debba sempre avere torto anche quando sbaglia l'amministrazione??

vi ringrazio in anticipo per vostra parere/consiglio

mario

                                                                                                                                                   
Registrato
maxmitomax
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4


« Risposta #1 inserito:: 25 Gennaio 2007, ore 18:14:04 »

Citazione
Ciao a tutti,

vi vorrei gentilmente sottoporVi il mio caso, giusto per poter capire come uscirne!!

A dicembre dello scorso anno pago, come di consueto, il saldo dell'ICI, compilando il modulo ccp (speditomi dal comune) con la quota ICI spettante indicata nella scheda sintetica, allegata al modulo CCP).

Il caso vuole che mi venga in mente fare alcune verifiche relative ai versamenti da me effettuati negli anni precedenti, andando a scoprire che erano decisamente superiori a quanto stavo versando (praticamente da quando il comune, bontà sua, ha deciso di comunicare la quota ICI spettante).

Mi attivo per la richiesta di rimborso e, ieri, il comune mi comunica che non mi spetta nulla (circa 250€), anzi mi chiede di regolarizzare gli ultimi due anni di versamento indicandomi una cifra superiore e contraddicendo quanto da lui  stesso indicato sul modulo CCP!!

...ora, mi domando, che validità ha ai fini legali la scheda sintetica?
dato che mi trovo moroso senza che averne alcuna colpa!

...ma è possibile che si debba sempre avere torto anche quando sbaglia l'amministrazione??

vi ringrazio in anticipo per vostra parere/consiglio

mario
                                                                                                                                                   ...opss!

scusate gli errori grammaticali e di punteggiatura!!!

mario                                                                                                                                                    
Registrato
luke67
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 210


« Risposta #2 inserito:: 26 Gennaio 2007, ore 23:20:26 »

Citazione
Citazione
Ciao a tutti,

vi vorrei gentilmente sottoporVi il mio caso, giusto per poter capire come uscirne!!

A dicembre dello scorso anno pago, come di consueto, il saldo dell'ICI, compilando il modulo ccp (speditomi dal comune) con la quota ICI spettante indicata nella scheda sintetica, allegata al modulo CCP).

Il caso vuole che mi venga in mente fare alcune verifiche relative ai versamenti da me effettuati negli anni precedenti, andando a scoprire che erano decisamente superiori a quanto stavo versando (praticamente da quando il comune, bontà ³ua, ha deciso di comunicare la quota ICI spettante).

Mi attivo per la richiesta di rimborso e, ieri, il comune mi comunica che non mi spetta nulla (circa 250?), anzi mi chiede di regolarizzare gli ultimi due anni di versamento indicandomi una cifra superiore e contraddicendo quanto da lui  stesso indicato sul modulo CCP!!

...ora, mi domando, che validità ¨a ai fini legali la scheda sintetica?
dato che mi trovo moroso senza che averne alcuna colpa!

...ma è °ossibile che si debba sempre avere torto anche quando sbaglia l'amministrazione??

vi ringrazio in anticipo per vostra parere/consiglio

mario
...opss!

scusate gli errori grammaticali e di punteggiatura!!!

mario
                                                                                                                                                   Sono  certo che sulla scheda sintetica che Le ha mandato il Comune sicuramente nella presentazione della stessa si avverte il contribuente che il calcolo è frutto delle dichiarazioni presentate dal contribuente stesso che è pregato di verificare che gli inmmobili calcolatoi siano corretti ed in caso contrario avvisi l'apposito ufficio Ici per il ricalcolo dell'imposta
Quello che il comune le ha inviato non è altro che il frutto delle sue passate dichiarazioni o comunicazioni al suo Comune ed evidentemente Lei ha omesso di comunicare qualche variazione nella composizione dei suoi fabbricati
Questa è la prassi solita che viene attuata da quei Comuni che mandano direttamente a domicilio i bollettini compilati                                                                                                                                                    
Registrato
maxmitomax
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4


« Risposta #3 inserito:: 29 Gennaio 2007, ore 10:02:48 »

Citazione
Citazione
Citazione
Ciao a tutti,

vi vorrei gentilmente sottoporVi il mio caso, giusto per poter capire come uscirne!!

A dicembre dello scorso anno pago, come di consueto, il saldo dell'ICI, compilando il modulo ccp (speditomi dal comune) con la quota ICI spettante indicata nella scheda sintetica, allegata al modulo CCP).

Il caso vuole che mi venga in mente fare alcune verifiche relative ai versamenti da me effettuati negli anni precedenti, andando a scoprire che erano decisamente superiori a quanto stavo versando (praticamente da quando il comune, bontà ³ua, ha deciso di comunicare la quota ICI spettante).

Mi attivo per la richiesta di rimborso e, ieri, il comune mi comunica che non mi spetta nulla (circa 250?), anzi mi chiede di regolarizzare gli ultimi due anni di versamento indicandomi una cifra superiore e contraddicendo quanto da lui  stesso indicato sul modulo CCP!!

...ora, mi domando, che validità ¨a ai fini legali la scheda sintetica?
dato che mi trovo moroso senza che averne alcuna colpa!

...ma è °ossibile che si debba sempre avere torto anche quando sbaglia l'amministrazione??

vi ringrazio in anticipo per vostra parere/consiglio

mario
...opss!

scusate gli errori grammaticali e di punteggiatura!!!

mario
Sono  certo che sulla scheda sintetica che Le ha mandato il Comune sicuramente nella presentazione della stessa si avverte il contribuente che il calcolo è frutto delle dichiarazioni presentate dal contribuente stesso che è pregato di verificare che gli inmmobili calcolatoi siano corretti ed in caso contrario avvisi l'apposito ufficio Ici per il ricalcolo dell'imposta
Quello che il comune le ha inviato non è altro che il frutto delle sue passate dichiarazioni o comunicazioni al suo Comune ed evidentemente Lei ha omesso di comunicare qualche variazione nella composizione dei suoi fabbricati
Questa è la prassi solita che viene attuata da quei Comuni che mandano direttamente a domicilio i bollettini compilati
                                                                                                                                                   Grazie molte per il tuo parere luke67,

ma un dubbio, cmq, mi rimane!

...se la richiesta di versamento (indicata sul modulo), fosse stata determinata dal calcolo delle precedenti dichiarazioni, oggi, sicuramente, non sarei qui a richiedere un rimborso per i superiori versamenti da me effettuati negli scorsi anni.

Cmq, sono arrivato alla conclusione che possa essersi trattato di un errore di trascrizione sul modulo CCP.

...peccato!

e non tanto per il mancato rimborso, quanto per il fatto che mi ero fatto l'idea (ingenua), che qualcosa fosse cambiato nel rapporto contribuente/ amministrazione, e che questa, avesse iniziato a farsi carico del calcolo dei versamenti spettanti, sollevando così il contribuente, da eventuali errori di calcolo(penso ai tanti anziani che devono necessariamente appoggiarsi a qlcuno che gli faccia i conti).

D'altra parte,  l'amministrazione il calcolo non lo effettua già???
o ha il suo solo scopo è quello di perseguirti come moroso, per poterti applicare assude sovratasse (~30%)Che?!?

un saluto

mario
                                                                                                                                                   
Registrato
luke67
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 210


« Risposta #4 inserito:: 30 Gennaio 2007, ore 14:22:21 »

Citazione
Citazione
Citazione
Citazione
Ciao a tutti,

vi vorrei gentilmente sottoporVi il mio caso, giusto per poter capire come uscirne!!

A dicembre dello scorso anno pago, come di consueto, il saldo dell'ICI, compilando il modulo ccp (speditomi dal comune) con la quota ICI spettante indicata nella scheda sintetica, allegata al modulo CCP).

Il caso vuole che mi venga in mente fare alcune verifiche relative ai versamenti da me effettuati negli anni precedenti, andando a scoprire che erano decisamente superiori a quanto stavo versando (praticamente da quando il comune, bontà ³ua, ha deciso di comunicare la quota ICI spettante).

Mi attivo per la richiesta di rimborso e, ieri, il comune mi comunica che non mi spetta nulla (circa 250?), anzi mi chiede di regolarizzare gli ultimi due anni di versamento indicandomi una cifra superiore e contraddicendo quanto da lui ?stesso indicato sul modulo CCP!!

...ora, mi domando, che validità ¨a ai fini legali la scheda sintetica?
dato che mi trovo moroso senza che averne alcuna colpa!

...ma è °ossibile che si debba sempre avere torto anche quando sbaglia l'amministrazione??

vi ringrazio in anticipo per vostra parere/consiglio

mario
...opss!

scusate gli errori grammaticali e di punteggiatura!!!

mario
Sono  certo che sulla scheda sintetica che Le ha mandato il Comune sicuramente nella presentazione della stessa si avverte il contribuente che il calcolo è frutto delle dichiarazioni presentate dal contribuente stesso che è pregato di verificare che gli inmmobili calcolatoi siano corretti ed in caso contrario avvisi l'apposito ufficio Ici per il ricalcolo dell'imposta
Quello che il comune le ha inviato non è altro che il frutto delle sue passate dichiarazioni o comunicazioni al suo Comune ed evidentemente Lei ha omesso di comunicare qualche variazione nella composizione dei suoi fabbricati
Questa è la prassi solita che viene attuata da quei Comuni che mandano direttamente a domicilio i bollettini compilati
Grazie molte per il tuo parere luke67,

ma un dubbio, cmq, mi rimane!

...se la richiesta di versamento (indicata sul modulo), fosse stata determinata dal calcolo delle precedenti dichiarazioni, oggi, sicuramente, non sarei qui a richiedere un rimborso per i superiori versamenti da me effettuati negli scorsi anni.

Cmq, sono arrivato alla conclusione che possa essersi trattato di un errore di trascrizione sul modulo CCP.

...peccato!

e non tanto per il mancato rimborso, quanto per il fatto che mi ero fatto l'idea (ingenua), che qualcosa fosse cambiato nel rapporto contribuente/ amministrazione, e che questa, avesse iniziato a farsi carico del calcolo dei versamenti spettanti, sollevando così ©l contribuente, da eventuali errori di calcolo(penso ai tanti anziani che devono necessariamente appoggiarsi a qlcuno che gli faccia i conti).

D'altra parte,  l'amministrazione il calcolo non lo effettua già¿¿?
o ha il suo solo scopo è ±uello di perseguirti come moroso, per poterti applicare assude sovratasse (~30%)Che?!?

un saluto

mario
                                                                                                                                                   Purtroppo dipende sempre dall'impostazione di ogni Comune
Personalmente nel Comune che gestisco e che si è fatto carico di mandare a domicilio i bollettini precompilati non tutti i bollettini sono giusti per svariati motivi: variazioni catastali ancora al Comune sconosciute, atti di compravendita non comunicati all'ufficio preposto, modifiche di nuclei famigliari etc etc..
Come vedi anche per l'Amministrazione non è facile il lavoro che si è preposta e quindi chiede l'aiuto e l'appoggio del cittadino
Personalmente faccio circa 90 giorni l'anno di sportello al cittadino solo ed esclusivamente per l'Ici da versare a giugno e dicembre , completamente a disposizione sia per registrare variazioni sia per fare il calcolo gratuito a chiunque ne abbia bisogno
Di più è difficile, non posso passare di casa in casa a chiedere informazioni!!!                                                                                                                                                    
Registrato
maxmitomax
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4


« Risposta #5 inserito:: 30 Gennaio 2007, ore 18:05:57 »

grazie per la risposta esauriente, Luke67!

                                                                                                                                                   
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.038 secondi con 18 query.