Il Forum dei Contribuenti
17 Dicembre 2017, ore 13:58:28 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Pertinenze e mancata comunicazione  (Letto 4604 volte)
ccmaomao
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 10


« inserito:: 30 Luglio 2002, ore 18:04:42 »

Salve,
vorrei porre un quesito che non credo sia di difficile soluzione:

un Comune ha adottato la Comunicazione in sostituzione della dichiarazione, con sanzione di ex. Lit. 200.000 per immobile non dichiarato.
Se c'è un'omessa comunicazione relativamente ad abitazione principale e pertinenza (es. garage) e omesso pagamento, secondo voi la sanzione deve essere di 400.000 in quanto sono due immobili catastalmente distinti o 200.000 poichè la pertinenza è ancora "abitazione principale" (posto che fin dal 1999 il Comune riconosceva tramite il regolamento le pertinenze come abitazione principale).
Grazie a Tutti                                                                                                                                            
Registrato
Alex (redazione D.N.)
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 29


« Risposta #1 inserito:: 01 Agosto 2002, ore 11:29:21 »

Citazione
Salve,
vorrei porre un quesito che non credo sia di difficile soluzione:

un Comune ha adottato la Comunicazione in sostituzione della dichiarazione, con sanzione di ex. Lit. 200.000 per immobile non dichiarato.
Se c'è un'omessa comunicazione relativamente ad abitazione principale e pertinenza (es. garage) e omesso pagamento, secondo voi la sanzione deve essere di 400.000 in quanto sono due immobili catastalmente distinti o 200.000 poichè la pertinenza è ancora "abitazione principale" (posto che fin dal 1999 il Comune riconosceva tramite il regolamento le pertinenze come abitazione principale).
Grazie a Tutti


Se nel regolamento per l'applicazione dell'Ici, adottato ai sensi degli artt. 52 e 59, comma 1, lettera l), del Dlgs 446/97, è stato stabilito che per l'omessa comunicazione di variazione si applica la sanzione amministrativa da lire 200.000 a 1 milione riferita a ciascuna unità immobiliare, nella fattispecie la sanzione va applicata per ogni unità non dichiarata da ciascun soggetto passivo, a nulla rilevando che la seconda unità sia una pertinenza dell'abitazione principale.
Ovviamente, anche in questo caso, se la violazione non è stata ancora contestata e comunque non sono iniziati accertamenti e verifiche, il contribuente può fruire dell'istituto del ravvedimento se la regolarizzazione avviene spontaneamente entro i termini stabiliti.
Alex (redazione Dossier.Net)                                                                                                                                            
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.034 secondi con 18 query.