Il Forum dei Contribuenti
15 Dicembre 2017, ore 21:57:46 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: sanzione agevolata  (Letto 3971 volte)
ross
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


« inserito:: 11 Maggio 2006, ore 16:09:04 »

Un contribuente, a seguito di avviso di un provvedimento di  accertamento e di irrogazione delle sanzioni per omessa/infedele denuncia anno 2002  notificato dal Comune nel'anno 2005, entro il termine di 60 gg. dalla      notifica ha definito in forma agevolata la controversia, ai sensi dell'art.16, comma 3 e dell'art.17, comma 2, del D.Lgs 472/1997, con il pagamento di un quarto delle sanzioni indicate nell'atto di contestazione. Contemporaneamente ha presentato ricorso  avverso l'avviso di accertamento del tributo senpre in forza del succitato art.17 comma 2 e della Circolare 10/07/1998 n.180/E.
Il Comune ha iscritto a ruolo le somme contestate provvedendo a diminuirle solo del quarto della sanzione versata.
Il contribuente contesta il fatto, in quanto a suo dire e sempre a seguito delle norme succitate, aderendo alla definizione agevolata delle sanzioni, nulla deve più al comune in relazione alle sanzioni e queste non possono essere iscritte a ruolo per la parte residua.
E' il primo caso che ci capita e i pareri sono discordi[
Registrato
luke67
Iscritto super
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 210


« Risposta #1 inserito:: 13 Maggio 2006, ore 22:59:12 »

Citazione
Un contribuente, a seguito di avviso di un provvedimento di  accertamento e di irrogazione delle sanzioni per omessa/infedele denuncia anno 2002  notificato dal Comune nel'anno 2005, entro il termine di 60 gg. dalla      notifica ha definito in forma agevolata la controversia, ai sensi dell'art.16, comma 3 e dell'art.17, comma 2, del D.Lgs 472/1997, con il pagamento di un quarto delle sanzioni indicate nell'atto di contestazione. Contemporaneamente ha presentato ricorso  avverso l'avviso di accertamento del tributo senpre in forza del succitato art.17 comma 2 e della Circolare 10/07/1998 n.180/E.
Il Comune ha iscritto a ruolo le somme contestate provvedendo a diminuirle solo del quarto della sanzione versata.
Il contribuente contesta il fatto, in quanto a suo dire e sempre a seguito delle norme succitate, aderendo alla definizione agevolata delle sanzioni, nulla deve più al comune in relazione alle sanzioni e queste non possono essere iscritte a ruolo per la parte residua.
E' il primo caso che ci capita e i pareri sono discordi[
                                                                                                                                                  Il contribuente al momento del ricevimento di liquidazione e di sanzione può aderire pagando solo la sanzione ridotta ad un quarto e contestare la liquidazione
In quel caso il pagamento della sanzione elimina completamente la stessa ed il Comune provvede ad iscrivere a ruolo solo le somme imputate al contribuente tolta la sanzione  :006:                                                                                                                                                    
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.038 secondi con 18 query.