Il Forum dei Contribuenti
15 Dicembre 2017, ore 13:56:33 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: coltivatori diretti e coltivatori diretti in pensi  (Letto 5972 volte)
marcandrew
Iscritto junior
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 9


« inserito:: 21 Luglio 2002, ore 11:36:38 »

Buongiorno a tutti, sono Marco da BG.
Il mio quesito è questo: se un fabbricato (n° 2 unità immobiliari adibite ad abitazione + stalla e fienile) è posseduto da più soggetti, di cui uno è coltivatore diretto, uno è un coltivatore diretto in pensione e una è casalinga, chi è tenuto a versare l'ICI??
Premetto che il fabbricato non è accatastato e che delle due unità immobiliari adibite ad abitazione, solo una è utilizzata dal coltivatore diretto in pensione, mentre l'altra non è assolutamente utilizzata.
Anticipo già il mio grazie a chi avrà la gentilezza e la cortesia di rispondermi.
                                                                                                                                           
Registrato
Berardo
Iscritto junior
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 6


« Risposta #1 inserito:: 23 Luglio 2002, ore 12:47:30 »

Citazione
Buongiorno a tutti, sono Marco da BG.
Il mio quesito è questo: se un fabbricato (n° 2 unità immobiliari adibite ad abitazione + stalla e fienile) è posseduto da più soggetti, di cui uno è coltivatore diretto, uno è un coltivatore diretto in pensione e una è casalinga, chi è tenuto a versare l'ICI??
Premetto che il fabbricato non è accatastato e che delle due unità immobiliari adibite ad abitazione, solo una è utilizzata dal coltivatore diretto in pensione, mentre l'altra non è assolutamente utilizzata.
Anticipo già il mio grazie a chi avrà la gentilezza e la cortesia di rispondermi.
                                                                                                                                           Buongiorno. Questa secondo me è la risposta al tuo quesito.
Dei tre soggetti comproprietari di fabbricati rurali, l'unico tenuto al pagamento dell'imposta per la sua quota parte è la casalinga.
Con l'occasione faccio presente che i fabbricati andavano denunciati al catasto edilizio urbano entro il 31 dicembre 2001.                                                                                                                                            
Registrato
Paolo
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« Risposta #2 inserito:: 31 Luglio 2002, ore 12:34:21 »

Citazione
Citazione
Buongiorno a tutti, sono Marco da BG.
Il mio quesito è questo: se un fabbricato (n° 2 unità immobiliari adibite ad abitazione + stalla e fienile) è posseduto da più soggetti, di cui uno è coltivatore diretto, uno è un coltivatore diretto in pensione e una è casalinga, chi è tenuto a versare l'ICI??
Premetto che il fabbricato non è accatastato e che delle due unità immobiliari adibite ad abitazione, solo una è utilizzata dal coltivatore diretto in pensione, mentre l'altra non è assolutamente utilizzata.
Anticipo già il mio grazie a chi avrà la gentilezza e la cortesia di rispondermi.
Buongiorno. Questa secondo me è la risposta al tuo quesito.
Dei tre soggetti comproprietari di fabbricati rurali, l'unico tenuto al pagamento dell'imposta per la sua quota parte è la casalinga.
Con l'occasione faccio presente che i fabbricati andavano denunciati al catasto edilizio urbano entro il 31 dicembre 2001.
                                                                                                                                           Nei requisiti per l'esenzione riferita al fabbricato uso abitazione non si parla di coltivatori diretti ma, di imprenditori agricoli con un volume d'affari superiore a..., superficie del fondo annessa al fabbricato superiore a.., non deve avere caratteristiche di lusso, il proprietrio deve essere residente e se non ci sono tutti questi requisiti contemporaneamente non può esserci l'esenzione. Per gli altri fabbricati tipo il C06 bisogna vedere solo se viene utilizzato esclusivamente come rimessa attrezzi agricoli o ricovero animali.
Saluti                                                                                                                                            
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.042 secondi con 19 query.