Il Forum dei Contribuenti
15 Dicembre 2017, ore 02:48:07 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Prima casa riclassificata da A/2 ad A/1  (Letto 2707 volte)
serlancillotto
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


« inserito:: 24 Febbraio 2014, ore 18:42:57 »

Il Comune di Iglesias, con atto di accertamento notificatomi entro fine 2011, atto che a norma dell'art.74 legge 342/2000 vale notifica,            
mi comunicava che l'Agenzia Territorio aveva provveduto a riclassificare il mio immobile - prima casa .- da A/2 ad A/1                              
con triplicazione della rendita da € 603,22 ad €1874,74; mi veniva pertanto richiesto il versamento della differenza di ICI e, solo per il 2006, maggiorazione per sanzioni ed unteressi                              
Poiché l' Agenzia Territorio non mi aveva notificato alcuna variazione, mentre pagavo quanto richiesto per il 2007, facevo istanza di revisione in autotutela per il 2006,                               
istanza intesa ad annullare la richiesta di sanzioni ed interessi;  istanza che veniva accolta e conseguentemente pagavo la sola differenza di imposta.                              
Nel 2008 veniva abolita l' ICI e quindi dal 2008 e fino al 2011 non l' ho pagata, ignorando, per mancata notifica, che la mia casa fosse stata riclassificata A/1                               
e quindi ancora soggetta ad imposta                              
Ora il Comune, con Avviso di Accertamento notificatomi nel dicembre 2013, mi chiede il versamento dell'ICI per gli anni 2008 (solo imposta), 2009 e 2010 (con sanzioni ed interessi)                              
Mentre ho pagato per il 2008, chiedo se è corretta la richiesta di sanzioni ed interessi per i due anni successivi; è vero che l'art.74 della 342/2000 esclude questa possibilità                               
esplicitamente per le variazioni di rendita, ma in buona sostanza la variazione di rendita imponibile c'è stata perché è passata da zero come prima casa a 1874,74                              
Non è applicabile almeno l'art.10 comma 2 della legge 212/2000 "Statuto del Contribuente", Dove si stabilisce che "Non sono irrogate sanzioni né interessi moratori al
contribuente, ………., qualora il suo comportamento risulti posto in essere a seguito di fatti direttamente conseguenti a ritardi, omissioni od errori dell'amministrazione stessa"?
Nel mio caso il mio comportamento (non aver pagato l'imposta ) è dovuto all' omisssione della  notifica da parte dell'Agenzia Territorio" della riclassficazione della casa in A/1, cosa che pertanto ignoravo.
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.044 secondi con 19 query.