Il Forum dei Contribuenti
17 Ottobre 2017, ore 16:53:00 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Ho sbagliato la dichiarazione  (Letto 3702 volte)
fischio
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« inserito:: 27 Settembre 2012, ore 11:56:32 »

Posto qui, perchè ormai siamo in regime IMU, anche se il problema che espongo è pregresso, quindi ai tempi dell'ICI.

La casa (singola e privata) in cui abito è composta da due unita immobiliari (su due piani) sostanzialmente indipendenti, anche se, purtroppo, non equivalenti come valore catastale: i miei genitori hanno comprato il terreno e poi costruito, con varie modifiche, fino alla configurazione attuale. Aprendo la successione per la morte di mio padre, il notaio non si è premurato di fare una valutazione "cum grano salis", ma ha diviso la proprietà in verticale, con il risultato che io e mia mamma eravamo a casa nostra in bagno, ma a casa dell'altro in cucina.... Un paio d'anni dopo, abbiamo deciso di mettere a posto le cose e riunire le due unità coerentemente, facendo, nel contempo, un passaggio ulteriore verso i miei figli (all'epoca minorenni), con una donazione, lasciando a me l'usufrutto. Forte di questa soluzione, successivamente all'atto ho consegnato in comune una nuova dichiarazione ICI e ho sempre pagato l'imposta di conseguenza: un'appartamento come prima casa per me e l'altro in uso gratuito a mia mamma, con relativa dichiarazione consegnata puntualmente a giugno, quindi con la stessa detrazione di prima casa. Negli ultimi anni, quindi, non ho pagato nulla, mentre quest'anno, cancellato l'uso gratuito, sto pagando regolarmente prima e seconda casa; nel frattempo si sono modificate alcune situazioni: la mamma ha deciso di trasferirsi per problemi di salute (quindi il suo appartamento è a disposizione non solo formalmente), mentre uno dei due figli (ormai maggiorenne) ha deciso di mettere su casa da solo e, mi pare giustamente, vorrebbe occupare l'appartamento ormai libero. Vado quindi a informarmi sui passaggi che devo fare e scopro l'amara sorpresa: il notaio che ha fatto la donazione, ha riunito sì le unità, ma gli è "sfuggito" di indicare che il mio usufrutto doveva essere al 100% su tutto l'immobile, con il risultato che (di nuovo) ho l'usufrutto per andare in bagno, mentre in cucina la proprietà e tutta di mio figlio...!!!
Al di là del problema oggettivo di dover nuovamente sistemare le cose, mi chiedo come devo comportarmi per la errata dichiarazione e la conseguente mancata imposta.  Indeciso
« Ultima modifica: 02 Ottobre 2012, ore 17:31:13 da fischio » Registrato
fischio
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« Risposta #1 inserito:: 02 Ottobre 2012, ore 17:34:57 »

Nessuno ha suggerimenti in merito? Non saprei davvero da che parte prendere per regolarizzare le cose.
Registrato
fischio
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3


« Risposta #2 inserito:: 10 Ottobre 2012, ore 16:18:41 »

Dunque. Il notaio mi ha fatto presente che, sicuramente, non è stato fatto il passaggio dell'usufrutto totale per non eccedere con i costi di registrazione: mi sa che ha ragione lui. Però ho fatto la considerazione che, quanto a imposte, l'unica cosa da sistemare è l'IMU di quest'anno, perchè l'ICI, al di là dell'errata dichiarazione, è sempre stata pagata correttamente, in quanto prima casa per tutti i titolari. E' l'IMU che ha cambiato i giochi ed obbliga a versamenti separati in funzione del titolo di proprietà. Giusto?
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.038 secondi con 18 query.