Il Forum dei Contribuenti
23 Ottobre 2017, ore 01:01:20 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Rendita Catastale errata. Come procedere per il rimborso ICI in eccesso?  (Letto 7299 volte)
Mauro1979
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2


« inserito:: 12 Gennaio 2012, ore 12:27:18 »

Salve,

sono proprietario di un unico immobile intestato come seconda casa dal 2007 e sul quale ho sempre pagato l'ICI. Giorni fa però mi sono accorto di un probabile errore dei dati catastali in quanto essendo un bilocale di soli 36 mq. risultava una Rendita catastale molto elevata e calcolata su n. 5 vani (l'immobile è stato costruito nel 1986). Allorchè ho chiesto ad un amico geometra di richiedere una verifica al catasto. Dopo alcuni giorni infatti mi è stata comunicata la rattifica dei dati errati (ora n. 3 vani e rendita catastale praticamente dimezzata) dal catasto mediante apposita visura catastale.
Ora mi chiedo, come posso farmi risarcire dal Comune nel quale è ubicato l'immobile il risarcimento di quanto ho versato in eccedenza? Come devo procedere e come devo fare per notificare quanto ho versato in piu?
E' necessario far aggiornare anche il contratto di acquisto che ora risulta in errore?

Grazie, Mauro.
Registrato
Mauro1979
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2


« Risposta #1 inserito:: 14 Gennaio 2012, ore 10:25:38 »

Nessuno che mi sappia aiutare?
Registrato
rag_mario
Iscritto senior
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 44


« Risposta #2 inserito:: 16 Gennaio 2012, ore 12:03:23 »

Salve dovrebbe guardare la dicitura riportata nelle annotazioni della visura catastale, infatti se la rendita è stata modificata per una correzzione di errore oppure è stato ripresentato un nuovo accatastamento. Nel primo caso dimostra l'errore da parte del catasto e le dà il diritto al rimborso mentre nel secondo caso dovrebbe dimostrare all'ente impositore l'errore presentando i dati in suo possesso sperando che l'ufficio tributi sia disposto alla rettifica altrimenti potrebbero non accettare la richiesta e dovrebbe far ricorso al TAR. Comunque il rimborso normalmente viene richiesto in carta bollata da euro 14,62 ma dovrebbe chiedere all'ufficio tributi del comune di competenza che magari prevedono cose diverse nel loro regolamento. Gli anni che può richiedere sono dal 2007 entro il 31.12.2012.
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.036 secondi con 18 query.