Il Forum dei Contribuenti
12 Dicembre 2017, ore 20:02:48 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: ATTENZIONE: PER REGISTRARVI NON UTILIZZATE EVENTUALI EMAIL DI TISCALI O HOTMAIL.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: INFORMAZIONI pagamento ICI - URGENTE  (Letto 3440 volte)
gnikke
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


« inserito:: 18 Settembre 2011, ore 20:31:14 »

salve a tutti.
spiego brevemente la mia storia.
sono proprietario di 5/12 di un comlesso familiare costituito da 4 subalterni, di cui 2 appartamenti classe A2 e 2 cantine classe C6.

In uno di questi due appartamenti ho la residenza IO ed i miei genitori, da molto tempo.
Al piano di sotto abita mia NONNA, attualmente proprietaria di 2/12 di tutto il complesso.
Mia zia (attualmente proprietaria di 5/12 sempre riferito all'intero complesso)  abita con suo marito in un altra casa, in tutt'altra zona della città, e non ha MAI avuto la residenza nell'immobile in questione.

Il nostro commerciaalista ci HA SEMPRE FATTO PAGARE L'ICI a tutti e 3, senza usufruire di aalcuna detrazione dovuta al fatto che questa sia per me e mia nonna la prima casa.
la mia domanda è questa...è stata corretta la procedur da noi seguita? a mio avviso no, in quanto l'esenzione dall'ici nel mio comune
(vi allego il link al regolamento comunale)

http://comune.sinalunga.it/Attachs/regolamenti/48_Applicazio ne%20ICI.pdf

in modo tale da poter valutare.
se la risposta fosse che è stata sbagliata la procedura, per quanti anni in dietro potrei chiedere il rimborso?
saluti a tutti.
Registrato
rag_mario
Iscritto senior
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 44


« Risposta #1 inserito:: 14 Novembre 2011, ore 10:55:39 »

Salve purtoppo il link da lei inserito non porta da nessuna parte ma le spiegherò cosa prevede la normatia e poi con il regolamento del comune dove sono situati gli immobili valuterà la sua posizione e quelle richieste nella domanda.
La normativa generale prevede la possibilità di applicare l'esenzione per abitazione principale solo nell'unità abitativa in cui ha effettivamente la residenza e le relative pertinenze utilizzate.
Quindi per quando riguarda la sua situazione lei potrà usufruire dell'abitazione principale solo per l'unità abitativa in cui risiede, così anche per sua nonna. Poi dovrà consultare il regolamento del comune se prevede la possibilità di estendere tale diritto anche ad acendenti o discendenti in linea retta (figli e ganitori), se così non fosse lei è tenuto al versamento della sua quota di proprietà dell'unità dove risiede sua nonna e la relativa pertinenza. Per quanto riguarda sua zia probebilmente è comunque tenuta al versamento della quota di proprietà dell'unità abitativa dove risiede lei (lei inteso come lo scrivente al forum) in quanto non c'è una parentela ascendente nè discendente ma collaterale.
Per maggior sicurezza le conviene comunque rivolgersi agli uffici comunali che le spiegheranno tutto.
Per l'eventuale rimborso potete richiedere 5 anni dall'ultimo versamento effettuato e l'ente dovrà liquidarla entro 180 giorni dalla richiesta.
Spero di essere stato utile.
Mario
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.041 secondi con 18 query.