Il Forum dei Contribuenti
13 Dicembre 2017, ore 20:52:11 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: ICI degli eredi- e se paga mammà?  (Letto 3722 volte)
maddalena
Nuovo iscritto
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


« inserito:: 08 Giugno 2011, ore 18:11:36 »

Buongiorno (o buonasera) a tutti.
Mi stanno crescendo le orecchie d'asino, credo..
Sono orfana di padre dal 1987. La successione è stata eseguita nei tempi previsti. Mia madre e mio padre erano proprietari della casa coniugale, di due boxes, di cui uno pertinenziale, un'abitazione in montagna.
Il notaio allora le disse che poteva continuare a pagare lei il 100% dell'Ici di tutte le proprietà, nonostante sulla successione io e i miei tre fratelli risultavamo chiaramente proprietari nelle dovute percentuali.
Comincio a sentire puzza di bruciato...
Ha detto una fesseria?
Se di fesseria si tratta quanti anni di Ici ci possono venire richiesti?
Al comune l'ici è stata pagata totalmente, ma da un unico contribuente.
Ringrazio anticipatamente
Registrato
silver shadow
Iscritto attivo
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 20


« Risposta #1 inserito:: 10 Giugno 2011, ore 21:36:05 »

ai sensi dell'art. 540 del codice civile al coniuge superstite spetta il diritto di abitazione sulla casa coniugale. Pertanto per tale casa l'unico soggetto passivo è la madre.
Per quanto riguarda invece il box pertinenziale bisogna vedere se nel regolamento ici comunale è previsto che il diritto di abitazione venga esteso anche alle pertinenze. Se non c'è scritto nulla in merito bisogna vedere cosa decide l'ufficio tributi del comune visto che ci sono diverse intepretazioni.

mentre per il box non pertinenziale e l'altra casa i soggetti passivi sono gli eredi nelle rispettive percentuali a meno che su tali immobili non ci sia iscritto un diritto reale (usufrutto-dir.abitazione..) a favore della madre.

comunque se ha versato tutto la madre non ci sono problemi, infatti in caso si ricevano avvisi di accertamento per mancato versamento basterà che la madre dichiari che ha versato anche per i contitolari e il provvedimento viene annullato.
Entro il 31/12/2011 è possibile andare ad accertare l'anno 2006.

L'unico problema nel vostro caso potrebbe essere per il box pertinenziale, per il quale conteggiandolo al 100% a nome della madre spettava la detrazione e l'aliquota agevolata fino al 2007 e successivamente l'esenzione. ( a meno che la casa non sia un A/1 A/8 A/9).
Come ripeto bisogna vedere come lo considera il comune.

Forse sarebbe meglio passare dall'Ufficio tributi per sistemare le cose e fare una richiesta di compensazione per gli anni scorsi, visto che la madre ha comunque sempre versato.
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.045 secondi con 18 query.