Il Forum dei Contribuenti
23 Novembre 2017, ore 18:31:13 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: TALI PROVIDER NON INOLTRANO IL MESSAGGIO AUTOMATICO CONTENENTE LA PASSWORD.
 
   Indice   Aiuto Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: 1 2 3 [4] 5 6 7 8 9 10
 31 
 inserito:: 04 Dicembre 2013, ore 00:11:41 
Aperta da arale - Ultimo messaggio da francyman8
Se ho capito bene, il 2008 la zia era viva? Se la risposta è si, avrebbe dovuto pagare. Nulla toglie, però, che trattasi di errore formale e non sostanziale. Sicura che la spiegazione che ti hanno dato non sia opera di una ditta addetta a fare gli accertamenti e quindi con tutto l'interesse a farvi pagare? Basta fare un'istanza, mandandola per conoscenza al garante del contribuente, e risolvi il problema....

 32 
 inserito:: 02 Dicembre 2013, ore 14:57:48 
Aperta da arale - Ultimo messaggio da arale
Buongiorno,
il mio Comune ha notificato un accertamento ICI 2008 relativo ad immobili su cui l'ICI era già stata versata. La situazione era complicata, nel senso che si tratta di immobili ereditati, una volta deceduti i genitori, da mio padre e dai suoi 3 fratelli , su cui gravava però una percentuale di possesso anche di una loro zia, oggi deceduta.
L'ICI è stata versata interamente (100% dell'ICI dovuta per ciascun immobile) dai 4 fratelli, ciascuno per il 25 %. Ora è arrivato un accertamento in cui, a nome della zia, si richiede l'ICI per la percetuale posseduta da quest'ultima, ma già versata dai 4 fratelli. Il comune afferma che l'accertamento è nominativo e non per immobile, per cui sarebbe comunque da pagare. é corretto ciò che afferma il Comune? Si deve per forza richiedere il rimborso di quanto pagato in più dai 4 fratelli e pagare l'accertamento pervenuto a nome della zia? Vi ringrazio.

 33 
 inserito:: 19 Novembre 2013, ore 09:46:47 
Aperta da grl - Ultimo messaggio da grl
Salve,
ho ricevuto un "provvedimento di accertamento TARSU" da parte del comune relativo all'anno 2008. Dicono che ho commesso la "violazione di omessa denuncia" della superficie del mio immobile. Mi propongono anche uno sconto se "manifesto l'adesione al presente atto". Avendo, ovviamente pagato il bollettino che ho ricevuto a suo tempo che ora capisco essere stato calcolato solo sui mq abitati e non sulle pertinenze (che non sapevo rientrassero nel calcolo della tarsu) e non avendo mai comunicato io la superficie che loro hanno inserito mi chiedo se è lecito ciò che stanno facendo e in dettaglio:
1) la superficie da considerare per la tarsu come viene calcolata? Garage, fondaco, soffitta, ecc sono considerati alla stessa %? se si da quale anno?
2) capisco pagare la differenza ma è lecito che mi chiedano tutte le altre spese (sanzioni, interessi, ecc..) che portano praticamente a triplicare la somma dovuta?
3) a questo punto mi devo aspettare che ciò si ripeta per i prossimi 5 anni, visto che fino a quest'anno mi hanno mandato i bollettini con la superficie ridotta? Posso esigere da loro un modo per sanare subito la situazione e almeno non dover pagare spese inutili per me .... ma sicuramente utili per il bilancio del comune!!!!!  Indeciso
 4) nel calcolo degli interessi hanno conteggiato dal 1-1 2009 ad oggi ma il bollettino della rata del 2008 scadeva il 31-10-2009. é lecito?

 34 
 inserito:: 14 Novembre 2013, ore 00:00:05 
Aperta da mariarì - Ultimo messaggio da francyman8
Il diritto di abitazione è solo per l'unità immobiliare (e pertinenze) adibita ad abitazione principale. Per tutto il resto, ognuno deve pagare la sua quota, a maggior ragione se ci sono contratti di locazione.

 35 
 inserito:: 08 Novembre 2013, ore 13:10:55 
Aperta da mariarì - Ultimo messaggio da mariarì
ciao,
avrei bisogno di un chiarimento. so già che laddove subentrino gli eredi in una quota di nuda proprietà di un immobile adibito a residenza principale del coniuge superstite, questi non sono obbligati al pagamento dell'ICI giacchè tale obbligo grava sul detto coniuge, titolare di un diritto di abitazione ex lege.
il problema si pone rispetto ad alcune porzione dell'immobile che sono accatastate quali tammusi e che sono oggetto di un contratto di locazione, il cui canone continua ad essere percepito dal coniuge superstite. Poichè tali tammusi non sono utilizzati a titolo di abitazione principale, ma sono condotti in locazione, gli eredi sono obbligati al pagamento pro quota dell'ICI o si configura altro diritto che pone l'imposta interamente a carico del coniuge superstite che, ribadisco, percepisce il canone di locazione?
grazie.

 36 
 inserito:: 07 Ottobre 2013, ore 18:00:19 
Aperta da augusto123 - Ultimo messaggio da francyman8
sicuramente no

 37 
 inserito:: 07 Ottobre 2013, ore 17:59:06 
Aperta da augusto123 - Ultimo messaggio da francyman8
12 euro è il limite di versamento ad f24, quindi giusta la seconda!

 38 
 inserito:: 07 Ottobre 2013, ore 17:56:07 
Aperta da FEMA - Ultimo messaggio da francyman8
è facoltà del comune, in materia di pertinenze, prevedere quali possano essere assimilate alla prima casa. Bisognerebbe vedere cosa si intende per complesso immobiliare. La tua zona è stata soggetta a lottizzazione?

 39 
 inserito:: 07 Ottobre 2013, ore 17:53:12 
Aperta da robertog - Ultimo messaggio da francyman8
premetto che parlo di ICI e non di IMU. Bisogna vedere se il Comune ha previsto nel regolamento il comodato e fino a che grado... informati e fammi sapere che risolviamo il problema...

 40 
 inserito:: 07 Ottobre 2013, ore 17:51:43 
Aperta da Lella - Ultimo messaggio da francyman8
in considerazione del fatto che l'istruttoria per la parte statale deve comunque farla il comune, secondo me non è sanzionabile il contribuente. Ho lo stesso problema nel mio ufficio. Se sei una collega contattami in pvt che approfondiamo il ragionamento (che sarebbe troppo tecnico e di poco interesse per il forum).

Pagine: 1 2 3 [4] 5 6 7 8 9 10
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.033 secondi con 16 query.