Il Forum dei Contribuenti

Fisco => Tasse: Tares, Tarsu e TIA => Discussione aperta da: SergioT. - 03 Luglio 2010, ore 12:53:58



Titolo: Accertamenti TARSU.
Inserito da: SergioT. - 03 Luglio 2010, ore 12:53:58
Con due avvisi di accertamento notificati entrambi in data 18/06/2010 a un solo erede, Il comune di Latina, sulla base della dichiarazione di successione presentata il 25/01/2010, ha richiesto il pagamento della Tarsu per gli anni 2004 e 05, avente come motivazione l'omessa denuncia di occupazione di utenza privata ai sensi dell'art. 70, comma 1, DLGS n. 507 del 15/11/93.
Gli avvisi presumibilmente sono fondati, in quanto l'imposta è stata calcolata per una superficie dichiarata inferiore a quella reale, ma il contribuente è deceduto - in vita negli anni contestati - e gli eredi ignoravano tale situazione
Vorrei sapere:
- L'annualità 2004 è caduta in prescrizione ai sensi del comma 161 dell'art. 1, finanziaria 2007, in quanto l'avviso è stato notificato il 18/06/2010, e non il 31/12/2009 ossia entro il quinto anno successivo a quello di riferimento ?
- Gli eredi possono pertanto chiedere l'annullamento dell'avviso di accertamento riguardante l'annualità 2004 in sede di autotutela ?
- Vi sono altri motivi per contestare l'avviso di accertamento riguardante l'annualità 2005 ?


Titolo: Re: Accertamenti TARSU.
Inserito da: servezza - 28 Ottobre 2010, ore 09:22:00
in caso di omessa dichiarazione dovrebbero essere 6 anni i termini prescrizionali e non cinque.