Il Forum dei Contribuenti

Fisco => Tasse: Tares, Tarsu e TIA => Discussione aperta da: hermione - 24 Giugno 2008, ore 10:48:58



Titolo: tarsu eredi
Inserito da: hermione - 24 Giugno 2008, ore 10:48:58
Buon giorno a tutti, ho un quesito da porre in merito a emissione cartella tarsu in caso di decesso. In particolare se gli eredi non hanno presentato denuncia, come ci si deve regolare, cioè a chi e come devo recapitare la cartella per i bimestri in cui il de cujus era in vita? E poi se nessuno degli eredi occupa la casa del deceduto, per essere esentati dalla tarsu devono dimostrare di aver tolto le utenze ad esempio?
Grazie.


Titolo: Re: tarsu eredi
Inserito da: C.A. - 24 Giugno 2008, ore 19:38:55
Buondì!

Se nessuno degli eredi occupa l'immobile, nè lo usa stagionalmente, nè viene dato in affitto o in uso a qualcuno, la tarsu per l'immobile semplicemente non è più dovuta.

Per quanto riguarda la notifica agli eredi, se c'è già stata una successione, si può notificare l'imposta, intestandola agli eredi del defunto Rossi Mario, presso Rossi Luigi (erede). Se non c'è ancora stata una successione, l'imposta può venir notificata agli eredi di Rossi Mario, presso l'ultima residenza conosciuta del defunto.


Titolo: Re: tarsu eredi
Inserito da: jeryko - 26 Giugno 2008, ore 13:52:13
Bisogna innanzitutto precisare che ai fini dell'applicazione della tarsu non si parla solo di "occupazione" ma anche di semplice "detenzione"; vale a dire che se l'immobile non è di fatto occupato ma è predisposto ad esserlo in un qualsiasi momento, allora è tassabile. Di conseguenza la tassazione riferita ad un periodo durante il quale il de cuius era in vita può essere senz'altro notificata a "eredi Rossi Mario". Se dopo il decesso di Rossi Mario l'abitazione è sempre resa utilizzabile, si devono fare i dovuti controlli per arrivare al soggetto passivo da accertare.


Titolo: Re: tarsu eredi
Inserito da: rocky33 - 26 Settembre 2008, ore 17:15:49
PER ESSERE ESENTATI DAL PAGAMENTO DELLA TARSU E' NECESSARIO COMPILARE IL MODELLO DI CESSAZIONE DELL'OCCUPAZIONE PREDISPOSTO DAL COMUNE(IN QUESTO CASO L'OBBLIGO RICADE A UNO DEGLI EREDI). NEL CONTEMPO PERO' E' NECESSARIO DIMOSTRARE CHE IL CONTRATTO ENEL E' STATO DISDETTATO. INVERO SE CIO' NON E' AVVENUTO SI PUO' RICHIEDERE LA RIDUZIONE DELLA TARIFFE DI UN TERZO PER UNITA' IMMOBILIARE TENUTA A DISPOSIZIONE PER USO LIMITATO E DISCONTINUO ( SE PREVISTO DAL REGOLAMENTO COMUNALE)