Il Forum dei Contribuenti

Fisco => Imposta Municipale immobili => Discussione aperta da: mariarì - 08 Novembre 2013, ore 13:10:55



Titolo: ICI 2008
Inserito da: mariarì - 08 Novembre 2013, ore 13:10:55
ciao,
avrei bisogno di un chiarimento. so già che laddove subentrino gli eredi in una quota di nuda proprietà di un immobile adibito a residenza principale del coniuge superstite, questi non sono obbligati al pagamento dell'ICI giacchè tale obbligo grava sul detto coniuge, titolare di un diritto di abitazione ex lege.
il problema si pone rispetto ad alcune porzione dell'immobile che sono accatastate quali tammusi e che sono oggetto di un contratto di locazione, il cui canone continua ad essere percepito dal coniuge superstite. Poichè tali tammusi non sono utilizzati a titolo di abitazione principale, ma sono condotti in locazione, gli eredi sono obbligati al pagamento pro quota dell'ICI o si configura altro diritto che pone l'imposta interamente a carico del coniuge superstite che, ribadisco, percepisce il canone di locazione?
grazie.


Titolo: Re: ICI 2008
Inserito da: francyman8 - 14 Novembre 2013, ore 00:00:05
Il diritto di abitazione è solo per l'unità immobiliare (e pertinenze) adibita ad abitazione principale. Per tutto il resto, ognuno deve pagare la sua quota, a maggior ragione se ci sono contratti di locazione.