Il Forum dei Contribuenti

Fisco => Imposta Municipale immobili => Discussione aperta da: itz10vv - 15 Febbraio 2013, ore 01:40:39



Titolo: ICI terreno edificabile 2007
Inserito da: itz10vv - 15 Febbraio 2013, ore 01:40:39
Il 5 febbraio 2013 mi è stato notificato un accertamenti ICI per un terreno edificabile per "infedele dichiarazione" , per il quale non avrei pagato l'imposta in maniera completa nell'anno 2007.
Io avevo versato l'imposta sulla base del valore di 92€ al mq, stabilito dal comune nel 2002. Ho regolarmente pagato l'acconto di giugno e il saldo il giorno 17dicembre, ultimo giorno a disposizione.
Il 16 luglio del 2007 inoltre ho venduto il terreno.
Il 20 dicembre 2007 il Consiglio Comunale ha deliberato un nuovo valore al mq, portandolo a 160€. La delibera è diventata esecutiva il decimo giorno dopo la pubblicazione all'albo pretorio, il 19 gennaio 2008.
Ora, il comune mi calcola l'imposta dovuta (per il 2007) utilizzando il nuovo valore di 160€ e la relativa sanzione conseguente.

Mi chiedo:
- avrei dovuto presentare una dichiarazione di variazione del valore venale del terreno, nel 2008?
- avrei dovuto pagare qualche imposta aggiuntiva (ma quando?) per l'adeguamento del valore del terreno?
- tutto quanto dovuto nel 2007, non è andato in prescrizione? Oppure c'è qualcosa che avrei dovuto pagare nel 2008?

Ho l'impressione che il comune, accortosi della decorrenza dei termini di prescrizione, abbia tentato comunque di farmi pagare qualcosa, anche se non mi pare sussistano i presupposti per dover pagare quanto richiesto.

Vi ringrazio anticipatamente per la vostra riosa
Fabio


Titolo: Re: ICI terreno edificabile 2007
Inserito da: cafca - 16 Febbraio 2013, ore 19:52:24
In riferimento alla prima domanda, va tenuto presente che dall'anno 2008 chi compra o vende un immobile non è più obbligato a presentare la dichiarazione Ici. E' diventato, infatti, operativo il sistema di consultazione, circolazione e fruizione dei dati catastali per i Comuni. E così l'Agenzia del Territorio ha provveduto, con provvedimento del 18 dicembre 2007, ad accertare la funzionalità del sistema.

Secondo il mio parere, non avrebbe dovuto pagare alcuna imposta aggiuntiva per l'adeguamento del valore del terreno poiché il Consiglio comunale ha deliberato un nuovo valore dell'area edificabile a partire dal 1° gennaio 2008, quindi dopo la vendita del terreno, avvenuta il 16 luglio 2007.

Tutto quanto dovuto nel 2007 è caduto in prescrizione. Infatti, il comma 161 dell'articolo 1, della legge n. 296 del 2006, dispone che i comuni "procedono alla rettifica delle dichiarazioni incomplete o infedeli o dei parziali o ritardati versamenti, nonché all'accertamento d'ufficio delle omesse dichiarazioni o degli omessi versamenti, notificando al contribuente, anche a mezzo posta con raccomandata con avviso di ricevimento, un apposito avviso motivato. Gli avvisi di accertamento in rettifica e d'ufficio devono essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento sono stati o avrebbero dovuto essere effettuati. Entro gli stessi termini devono essere contestate o irrogate le sanzioni amministrative tributarie, a norma degli articoli 16 e 17 del Dlgs 18 dicembre 1997, n. 472".



Titolo: Re: ICI terreno edificabile 2007
Inserito da: itz10vv - 17 Febbraio 2013, ore 21:30:23
Grazie della risposta.
In settimana andrô in comune per chiedere spiegazioni. Vi terrò informati
Cordiali saluti